Cosa fare a New York in primavera

Idee e spunti per un viaggio primaverile nella New York in fiore

Cosa fare a New York in primavera? Domanda legittima, dato che da marzo la Grande Mela – quando si assopisce la corrente del Labrador, responsabile dei suoi inverni rigidi – inizia a sgranchirsi in tiepide giornate di sole redivivo, pallido. Gli alberi fioriscono e i passanti, alleggeritisi di qualche vestito, si riversano in strada con l’allegrezza andata, nei mesi precedenti, in letargo. Le forme slanciate dei grattacieli si librano più nitide e squillanti. Tutta la città è avvolta da un brivido di luce e risuona, scricchiolando, come un vetro che disgela.
Alidays propone un viaggio primavera a New York (partenza dall’Italia 28 aprile 2018, data di ritorno 3 maggio) e questo articolo suggerisce idee e spunti di visita nelle giornate libere a disposizione, oltreché per l’intera durata della stagione… per ridestarsi insieme a una metropoli in risveglio!

Cosa fare a New York in Primavera Briant Park

Parchi e fioriture

Cosa Fare a New York in Primavera Fioritura Ciliegi Brooklyn Park

Il capitolo principale di questa piccola guida su cosa fare a New York in primavera è costituito dalla voce parchi e giardini botanici. Il polmone verde di Manhattan, immancabile in qualsiasi visita della città, Central Park, diventa una palestra a cielo aperto per chi pratica i più diversi sport – soprattutto running e ciclismo – e teatro, durante le festività pasquali, dell’Easter Egg Hunt, una divertente caccia a uova dipinte, piene di leccornie, che i bambini americani affrontano dalla fine dell’800. Bryant Park, l’elegante salottino verde di Manhattan, comincia a brulicare dei suoi numerosissimi appuntamenti, dalle sedute collettive di fitness e yoga, mostre d’arte e concerti, fino a visite guidate alla scoperta della sua fauna ornitologica.
Il protagonista indiscusso, però, è il Brooklyn Botanic Garden, fondato nel 1910  su un’area di 24 ettari che contiene intorno alle 14 mila varietà vegetali. Gli oltre 200 alberi di ciliegio di 32 specie diverse, dono del governo giapponese dopo la Prima Guerra Mondiale, si svolge per un mese (di solito da fine marzo-inizio aprile a metà maggio) la festa mensile dell’Hanami, culminante, al suo termine, con la celebrazione del Sakura Matsuri, kermesse tradizionale nipponica che ha luogo lungo il Cherry Esplanade, palpitante di rosa (nel 2018 il 28 e 29 aprile).

Cosa fare a New York in Primavera Orchid Show

Il New York Botanical Garden del Bronx ospita, invece, The Orchid Show, che nel 2018 raggiungerà la 16° edizione (3 marzo – 22 aprile): l’Enid A. Haupt Conservatory, splendida serra in stile vittoriano, si riempie dei colori e dei profumi di migliaia di orchidee provenienti da tutto il mondo e fa da teatro a esibizioni d’arte, esperienze musicali, performances speciali, quali danze thai, da godere mentre si sorseggia una birra o un cocktail. Il Macy’s Flower Show 2018 (25 marzo – 8 aprile) metterà a tema, negli storici grandi magazzini di Herald Square, il Carnevale, interpretato in chiave floreale. Una menzione va, infine, alla High Line, la città – giardino sopraelevata, ottenuta sulla vecchia linea ferroviaria del West Side Line di Manhattan, imperdibile nella sua veste primaverile.

Coney Island

Cosa fare a New York in primavera Coney Island

Ogni primavera New York attende la riapertura del Luna Park di Coney Island – la penisola che da Brooklyn si protende nell’Atlantico, dove nel 1870 l’immigrato tedesco Charles Feltman inventò l’hot dog – il primo della storia, inaugurato nel 1902. Il parco divertimenti possiede un fascino rétro, nostalgico, intonato al quartiere circostante, col lungomare assiepato di chioschetti sperduti di fronte alla vastità dell’Oceano.

Tribeca Film Festival

Cosa fare a New York in Primavera Tribeca Film Festival

Ogni regista che abbia speso sforzi ed energie per realizzare un film di qualità, non un semplice blockbuster, ha come sogno quello di ottenere una recensione positiva dal prestigioso Film Center di TriBeCa, nome di un quartiere di Manhattan che, fino a pochi anni fa, era una zona piuttosto depressa di magazzini e fabbriche abbandonate. Se ora qui hanno casa le più famose celebrità statunitensi lo si deve alla grande ripresa e rivitalizzazione dell’area, iniziata a partire dal 2002, quando l’attore Robert De Niro aprì, in un tipico edificio in mattoncini rossi dell’era industriale, un polo culturale dedicato all’arte cinematografica. Qui vengono prodotti film indipendenti, documentari, cortometraggi, si organizzano convegni e conferenze di richiamo internazionale, specie nel periodo del Festival che si tiene ogni anno a fine aprile (nel 2018 dal 18 al 29). I biglietti vanno prenotati con largo anticipo.

Baseball

Cosa fare a New York in Primavera Yankee Stadium

Una rassegna su cosa fare a New York in primavera deve includere anche l’apertura della stagione ufficiale della Major League Baseball (nel 2018 prenderà avvio il 29 marzo). La Grande Mela partecipa alla East Division con due squadre, i New York Yankees, formazione del Bronx, di gran lunga la più titolata d’America, nonché uno dei club sportivi più importanti e famosi al mondo (si pensi al simbolo – una N e una Y incrociate – entrato nella cultura pop in tutto il pianeta), e i meno blasonati New York Mets dei Queens. Il nuovo Yankee Stadium, inaugurato nel 2009 in prossimità dell’impianto precedente, demolito, è una Mecca del baseball e dell’identità statunitense. Se non si riesce ad assistere a un match, molto interessante risulta il museo, ricco di memorabilia e cimeli che raccontano, in un ambiente moderno e interattivo, la gloriosa storia del club.

Cocktail e whiskey

Cosa fare a New York in Primavera Bloody Mary

Visitare New York in primavera significa anche prendere parte a numerose feste dedicate alla ripresa della vita sociale che, da millenni, si coagula anche intorno a momenti di svago, durante cui è piacevole chiacchierare e bere un drink in compagnia. Veramente carino il NYC Craft Distillers Festival, al The Bower Hotel (incrocio tra Lower East Side ed East Village, il 24 marzo 2018) che riporta all’età pre-proibizionistica con un’esposizione di circa 60 marchi di liquori artigianali, allietata da una band jazz. Da tenere in considerazione anche il NY Cocktail Expo e il Whiskey Tasting.  Per brindare alla vita nuova.

Fumetti, motori e…

Cosa fare a New York in Primavera Comics e Auto

La primavera a New York costituisce un periodo di richiamo anche per gli amanti dei fumetti, grazie al MoCCA Art Festival, kermesse indipendente di due giorni organizzata dal Museum of Comic and Cartoon Art che richiama circa 400 artisti (date 2018, 7 e 8 aprile, nella Society of Illustrators, non distante da Central Park). In tema di motori, tutte le novità sono in esibizione presso il New York International Auto Show, sfavillante salone automobilistico allestito all’interno del Jacob K. Javits Convention Center di Manhattan (edizione 2018, 30 marzo-8 aprile). Tornando al mondo della creatività, gradevole, sempre a Manhattan, il Downtown Urban Arts Festival, che per 5 settimane di teatro di strada e reading poetici, nelle morbide sere d’aprile.