ECUADOR

Alidays / Ecuador

Ecuador

Il paese dell’Equatore e delle Isole Galapagos. Informazioni e proposte di viaggio in Ecuador

Messo a confronto con i paesi “giganti” del Sudamerica l’Ecuador sembra molto piccolo, il più piccolo Stato situato sull’aspro altopiano andino. La posizione geografica a cavallo dell’Equatore le da il nome ed è un gioiello che, in pochi chilometri accoglie molteplici e inaspettati aspetti ed è considerato un laboratorio naturale per le risorse naturali ed una gran varietà di ecosistemi che spaziano dai paesaggi vulcanici, alla fitta foresta pluviale, dalle isole Galapagos da cui origina la teoria darwiniana alle risaie a terrazza ed alle ampie terme a cielo aperto. Senza contare le suggestioni e le esperienze che vi si vivono, in presenza di numerose comunità indigene, tenaci e fiere delle proprie tradizioni.

L’unità monetaria è il Sucre, con un cambio che oscilla sui 30 sucres per 1 euro ma la valuta ufficiale è il dollaro americano (USD). Le carte di credito sono riconosciute solo nelle città principali. Le banche rimangono aperte dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.30. La lingua ufficiale è lo spagnolo. L’inglese è diffusamente parlato negli hotel e nei luoghi d’interesse turistico.

Il clima varia da zona a zona: è tropicale nelle zone costiere, sub-tropicale in quelle collinari, temperato con notti molto fredde in montagna. Quito gode tutto l’anno di un clima primaverile con frequenti piogge tra novembre e febbraio. Il clima delle Isole Galapagos è di tipo tropicale ed è fortemente influenzato dalle tre correnti marine che passano per queste isole. La temperatura media annuale è di 24ºC. Suggeriamo un abbigliamento comodo ed informale, leggero e rigorosamente di cotone per le zone tropicali.

È necessario il passaporto con validità non inferiore ai sei mesi dalla data di entrata in Ecuador.
Avvertenze: Da febbraio 2018 sarà obbligatorio esibire, in arrivo al primo controllo passaporti di arrivo in Ecuador (o ogni qualvolta le autorità competenti dovessero richiederla) la copia della polizza assicurativa medica stipulata prima di partire. La nuova norma non riporta un importo minimo di copertura della polizza.

Per maggiori informazioni riguardo alla situazione sanitaria del Ecuador rimandiamo al sito istituzionale della World Health Organization, sempre aggiornata con informazioni mediche su ogni Stato.

Per avere le ultime notizie sul contesto del Paese rimandiamo al sito Viaggiare Sicuri del ministero degli Esteri, per avere un rendiconto dettagliato della situazione generale del paese.

Consulta il sito Viaggiare Sicuri qui:

Viaggiare sicuri farnesina

Strutture sanitarie: l’assistenza sanitaria pubblica non è affidabile; esistono buone strutture private nelle principali città turistiche (Quito, Cuenca e Guayaquil).
Malattie presenti: le principali malattie endemiche sono: colera, epatite, amebiasi, malaria, tifo, difterite, leptospirosi, rabbia. In tutta la fascia costiera vi è la possibilità di contrarre il dengue classico ed il dengue emorragico. Si raccomanda pertanto di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive del caso. Si consiglia, previo parere medico, la vaccinazione contro l’epatite A e B e l’antitifica. Per escursioni nella parte orientale del Paese e nella foresta amazzonica è obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla. Si segnala inoltre la presenza della epidemia della chikunguña. La chikunguña si trasmette attraverso la puntura di una zanzara conosciuta con il nome scientifico di Aedes aegypti e di Aedes albopictus diffusa ormai in tutta l’America Latina ed in Ecuador specialmente nelle regioni costiere e amazzoniche. Questa zanzara, di origine africana, è anche vettore di altre malattie come la febbre gialla e il dengue. La chikunguna normalmente si manifesta con febbre alta e forti dolori alle articolazioni e principalmente alle mani e ai piedi. Si raccomanda pertanto al sorgere dei primi sintomi di rivolgersi al più vicino posto di salute o ospedale. Poichè la situazione sanitaria del paese è in continua evoluzione si raccomanda di consultare il sito http://www.who.int/countries/en/ e il sito della Farnesina. L’obbligo di vaccinazione se non vigente al momento della stesura del preventivo, potrà essere introdotto, anche successivamente alla conferma e in qualsiasi momento, senza preavviso.
Avvertenze: Da febbraio 2018 sarà obbligatorio esibire, in arrivo al primo controllo passaporti di arrivo in Ecuador (o ogni qualvolta le autorità competenti dovessero richiederla) la copia della polizza assicurativa medica stipulata prima di partire. La nuova norma non riporta un importo minimo di copertura della polizza.

Per maggiori informazioni riguardo alla situazione sanitaria del Ecuador rimandiamo al sito istituzionale della World Health Organization, sempre aggiornata con informazioni mediche su ogni Stato.

Consulta il sito World Health Organization qui:

Viaggiare sicuri farnesina