ISOLE VERGINI BRITANNICHE

Alidays / Isole Vergini Britanniche

Viaggio alle Isole Vergini Britanniche

Perle preziose che brillano nei Caraibi. Scopri le Isole Vergini Britanniche con Alidays

Sono oltre 40 le isole che compongono l’arcipelago delle British Virgin Island, di cui solo 15 sono abitate. Le Isole Vergini Britanniche sono un territorio d’oltremare del Regno Unito che fa parte del gruppo delle Piccole Antille, bagnate dal caldo Mar dei Caraibi.

Poco popolate e ancora periferiche rispetto al turismo di massa caraibico, le Isole Vergini Britanniche sono una meta di vacanza famosa per la loro bellissime spiagge bianche, le montagne coperte da una rigogliosa foresta sull’isola maggiore Tortola e per i fondali e la barriera corallina dell’atollo di Anegafa.

Grazie alle severe regole del BVI National Park i turisti che scelgono un viaggio nelle Isole Vergini Britanniche trovano una natura incontaminata e preservata. Anche le strutture alberghiere sono esclusive e improntate sul rispetto dell’ambiente e lo stretto contatto con la natura per un soggiorno da sogno.

La lingua ufficiale delle Isole Vergini Britanniche è l’inglese. Nelle isole la valuta corrente è il Dollaro statunitense.

La temperatura media durante l’anno raramente si allontana dai 26, 28 gradi e anche la temperatura dell’acqua rimane costante. I piovaschi, che di solito sono improvvisi, generalmente durano dai 5 ai 20 minuti, lasciando subito che il sole e la luce facciano capolino.

La stagione delle piogge va da agosto a novembre. In questo periodo gli alisei di nord-est soffiano più deboli sui 12, 15 nodi, la temperatura sia diurna che notturna è più calda e umida. Verso Settembre/Ottobre vi è il maggior pericolo per gli uragani, tuttavia soggiorni e crociere sono possibili osservando alcune precauzioni e facendo attenzione ai bollettini meteo.

Il documento d’ingresso obbligatorio è il passaporto con almeno sei mesi di validità residua, oltre al biglietto aereo di ritorno. A partire dal 26 giugno 2012, tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all’estero solo se muniti di un proprio documento di riconoscimento (carta d’identità, passaporto individuale, lasciapassare per l’espatrio di minori di 15 anni). Non sono pertanto più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori (al contempo tali documenti rimangono comunque validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza). Maggiori informazioni sono presenti sul sito della Polizia di Stato.
Viaggiare attraverso gli Stati Uniti: Se si viaggia attraverso gli USA, si comunica che dal 12 gennaio 2009 è obbligatorio ottenere un’autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization). L’autorizzazione va ottenuta prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti. I cittadini di paesi aventi diritto a partecipare al programma “Viaggio senza Visto” possono già da tempo richiedere tale autorizzazione anticipata accedendo tramite Internet al Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio (ESTA) (Electronic System for Travel Authorization).

Non è richiesta alcuna particolare vaccinazione.