LEONARDO MONTAGNI

Saler Toscana

Alidays / Leonardo Montagni

Leonardo Montagni

Toscana

Paesi visitati

USA (New York, Miami e Dallas), Venezuela (Caracas, Los Roques), Argentina (Buenos Aires), Cile (San Pedro de Atacama e Patagonia), Brasile, Argentina, Aruba, Messico, Australia. Thailandia, Hong Kong, oltre a vari stati europei, nordafricani e mediorientali.

Il tuo paese preferito

Il Brasile, e in particolare due delle sue città più rappresentative. Rio è a mio avviso la metropoli più spettacolare del mondo, aperta come una cavea teatrale tra lussureggianti  picchi montuosi e l’Oceano, tutta percorsa da quello spirito carioca, un connubio sublime, irriproducibile altrove, di malinconia e voglia di vivere, che si diffonde dalle viuzze romantiche di Santa Teresa fino agli ampi lungomare di Copacabana e Ipanema. Di Salvador de Bahia amo la grande stanchezza, decadente e barocca, che addormenta in un fremito assopito il Pelourinho, cuore barocco dichiarato Patrimonio dell’UNESCO reso ancora più affascinante e misterioso dal Candomblé, sincretismo di cristianesimo e culti tribali degli schiavi neri deportati. Si, aveva ragione Amado, nato proprio qui, a dire che il Brasile è un lembo d’Africa trapiantato in Sud America.

Il viaggio che ti è rimasto nel cuore

Il viaggio in Messico. Un percorso di 2500 km da Ciudad de México, una megalopoli da oltre 20 milioni di abitanti (per capirci, i locali la chiamano “El Monstruo”, volendo indicare che fagocita tutto ciò che la circonda, come un organismo in continua espansione) alle piramidi della Riviera Maya, pallide, lunari, in mezzo alla foresta tropicale. Qui ho percepito l’origine ancestrale ed enigmatica di una civiltà di cui, tornato a casa, ho iniziato ad approfondire con passione la storia.

Un ricordo e un aneddoto di viaggio

Un ricordo davvero indelebile, a metà strada tra la goliardia e l’imprudenza, risale a qualche anno fa, quando ero appena ragazzo. Con un amico decisi di visitare la Thailandia in moto. Disavventure a non finire che mi hanno sempre spinto, da allora, a consigliare l’assistenza di un tour operator prima di intraprendere un viaggio in questo paese. E un po’ di nostalgia, non posso nasconderlo.

Le tue passioni di viaggio

Al primo posto metterei la storia e la cultura ma subito dopo sicuramente la gastronomia e lo shopping selvaggio!

Le esperienze di viaggio consigliate da Leonardo

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?