Mauritius: i cinque motivi per andarci

Lonely Planet l’ha scelta come Best in Travel 2018

Ecco cosa fare e vedere a Mauritius

cosa vedere a Mauritius

Come ogni anno è arrivato quel periodo in cui programmare le vacanze per l’estate prossima. E, con la stessa puntualità, la prestigiosa e influente guida Lonely Planet ha pubblicato la sua Best in Travel, edizione 2018: una serie di consigli su città, regioni e destinazioni da scoprire il prossimo anno. Tra le scelte di Lonely Planet non poteva mancare Mauritius. L’isola nel 2018 celebra il cinquantenario della sua indipendenza e si prevedono grandi celebrazioni, con eventi e feste che renderanno ancor più attrattiva una destinazione già di per sé veramente magnifica. Ma cosa c’è da vedere a Mauritius e quali attività si possono svolgere sulla magnifica isola dell’Oceano Indiano? Andiamo a scoprire le cinque migliori attrazioni di Mauritius in questo articolo.

Cosa fare a Mauritius: visitare la spiaggia di Le Morne

cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius

Chiedendo a qualsiasi agente di viaggio quale spiaggia vedere a Mauritius, la risposta più frequente sarà “Belle Mare”, una lingua di sabbia del versante sudorientale dell’isola. Posta vicina alla cittadina di Mahebourg, con prestigiosi hotel che si affacciano direttamente sul suo litorale (il Constance Belle Mare Plage Mauritius è uno di questi). Belle Mare è indubbiamente una delle spiagge più affascinanti del mondo, ma non regge il confronto con quella che abbiamo scelto di indicarvi.
Tra le cose assolutamente da vedere a Mauritius c’è sicuramente Le Morne Beach. La spiaggia ha una location incredibile, sulla penisola omonima della costa ovest dell’isola, ed è stretta tra la laguna formata dalla barriera corallina e la maestosa Morne Brabant Mountain. È proprio la figura imponente di questa montagna di basalto alta oltre 500 metri, che tra le altre cose è patrimonio UNESCO, a rendere spettacolare il panorama.
Le Morne Beach è una spiaggia bellissima, con chilometri di sabbia bianca. Non è forse fra le spiagge più larghe di Mauritius, con una foresta di alberi di casuarina che ne delimita il perimetro, ma di sicuro è scenograficamente una delle migliori. Ottima per praticare sport acquatici di ogni genere, per le famiglie e per chi semplicemente cerca un bel posto per rilassarsi al sole.

Cosa fare a Mauritius: un giro nel Sud selvaggio

cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius

Una delle zone più turisticamente vivaci di Mauritius è il Sud. La parte meridionale dell’isola è dominata dalla strepitosa conformazione morfologica delle Black River Gorges, un sistema di gole ricoperte dall’ultima foresta pluviale di Mauritius e che si estende nelle periferie della cittadina di Chamarel.
E sono proprio le spettacolari meraviglie naturali della zona a destare l’attenzione dei turisti. L’attrazione principale sono di certo le dune della Vallee des Couleurs, conosciuta anche in italiano come Terre dei Sette Colori. Rosso, marrone, viola, verde, blu, porpora e giallo: questi sono i colori (non proprio quelli dell’iride, ma di sicuro una vasta gamma) che hanno assunto le sabbie di questa zona. L’area intera, di oltre 7.500 mq, è completamente circondata da una fitta foresta, che rende ancora più suggestiva questa meraviglia naturale.
Dal punto di vista strettamente geologico le Terre dei Sette Colori si sono formate dall’erosione delle rocce vulcaniche di cui è formata l’isola di Mauritius, ricche di minerali ferrosi e di alluminio, metalli che ne hanno determinato le note cromatiche. Ma sotto l’aspetto monumentale è davvero un affascinante mistero come si siano create e come abbiano assunto queste bizzarre e meravigliose forme.
Nel caso vi troviate a Chamarel per ammirare le Terre dei Sette Colori tra le cose da vedere a Mauritius non dovrebbe mancare un giro nelle rhumerie che si trovano nella zona. Il Rum è la bevanda nazionale dell’isola e per lungo tempo le piantagioni di canna da zucchero sono state il pilastro economico di Mauritius. Oggi il Rum di Chamarel è un’eccellenza internazionale: una sosta per conoscere come viene prodotto, con inevitabili assaggini alla fine del tour guidato, è un vero must!

Cosa fare a Mauritius: rivivere i fasti del passato coloniale

cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius

Una vacanza a Mauritius, isola che ha un patrimonio storico, naturalistico ed etnografico non indifferente, non può limitarsi al godersi spiagge e mare. C’è un mondo davvero ricco di cultura tutto da scoprire, facilmente raggiungibile da qualsiasi struttura dell’isola con escursioni giornaliere. Tra le cose da vedere a Mauritius ci sono senza alcun dubbio le vestigia del passato coloniale.
Dina Arobi, Ilha do Cerne delle Mascarenes, Ile de France e Mauritius. Sono i nomi che rispettivamente arabi, portoghesi, francesi, olandesi e inglesi hanno utilizzato per identificare l’isola. Queste denominazioni sono anche l’indice della quantità di culture colonizzatrici che si sono succedute su Mauritius, le cui tracce affiorano nei meandri dell’isola. Il periodo sicuramente più fiorente è stato quello francese (1720-1810): oltre alla Capitale, Port Louis, i francesi costruirono l’impianto urbano di Mauritius e non solo. Le pietre miliari della dominazione transalpina sono sicuramente le magioni al centro delle piantagioni, le cosiddette Mansion.
La più famosa, meglio tenuta e scenografica di queste Mansion è la Eureka House di Moka, nel centro dell’isola. Edificata nel 1830, la Eureka è in uno stato conservativo praticamente perfetto, e visitarla è come fare un tuffo nel passato: il mobilio è originale e portato a Mauritius nel XVIII secolo dalla Compagnie française des Indes orientales e comprende anche una collezione di carte nautiche dell’epoca di grande valore, posate e cristallerie di pregiata fattura parigina.
Merita una menzione lo stupendo giardino della Eureka House: concedetevi una bella passeggiata nella rigogliosa di palme, alberi di mango e con un gigantesco esemplare di Agathis, per raggiungere le quattro strepitose cascate Ravin.

Cosa fare a Mauritius: sport acquatici e gite in mare

cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius cosa vedere a Mauritius

Mauritius è un’isola tropicale e basterebbe questo per allettare gli amanti degli sport acquatici. Inoltre la barriera corallina circonda quasi tutto il suo perimetro, formando una laguna d’acqua calma, calda e cristallina.
Le attività che si possono fare sono davvero tante, tutte regalano emozioni uniche: si può esplorare le scogliere e le piccole grotte in kayak alle Cliffs of Albion, sulla costa occidentale; gli appassionati di surf e windsurf devono solo raggiungere la già citata spiaggia di Le Morne e presso il reef di Manawa; chi pratica diving e snorkeling si potrà dilettare con escursioni sulla barriera corallina che delimita la laguna nei parchi marini, come il Blue Bay Marine Park o quello di Le Morne, dov’è addirittura possibile incontrare i delfini .
Un’altra esperienza da vivere assolutamente è quello dell’escursione alla famosa Ile aux Cerfs, l’isola dei Cervi. Questo isolotto posto in prossimità della costa Est di Mauritius è celebre per la sua bellezza, per le spiagge bianche, le sue acque cristalline, la vegetazione lussureggiante. Raggiungibile tramite motoscafo da Trou d’Eau Douce, noi consigliamo invece di visitare la Ile aux Cerfs con una piacevole gita in catamarano. L’escursione comprende una sessione di snorkeling nelle acque del Blue Bay Marine Park, la crociera panoramica nelle acque della laguna, la possibilità di rilassarsi sulle bellissime spiagge della Ile aux Cerfs e un ricco pranzo BBQ.

Cosa fare a Mauritius: il sì più importante

cosa vedere a Mauritius

A Mauritius ci si può… sposare! Certo, questo non ha nulla di speciale, ma hai mai pensato di vivere l’emozione unica che può regalare un matrimonio in un paradiso terrestre come Mauritius? Questo sogno può diventare realtà: i matrimoni celebrati nell’isola dell’Oceano Indiano hanno valore legale in Italia e sono trascritti dall’ambasciata del nostro paese (quella di competenza è in Sudafrica), permettendo così di vivere il momento più bello della vita di una coppia in una cornice meravigliosa.
Praticamente tutti gli hotel delle più importanti catene sull’isola organizzano e celebrano matrimoni. La procedura è lunga ma per niente difficile, tutto è approntato con la massima cura per rendere le nozze un’esperienza veramente da sogno: ricevimento, musica, allestimenti floreali, fotografia e anche servizi come il make up sono precisi e perfetti nel minimo dettaglio. Inoltre buona parte dei resort mette a disposizioni gli spazi della sua struttura per una sola cerimonia al giorno, in modo tale che tutta l’attenzione sia, meritatamente, puntata sulla coppia di sposi!

cosa vedere a Mauritius

Questi erano i nostri motivi e le cose che, secondo noi, sarebbero da fare e da vedere a Mauritius. Sicuramente un viaggio in questa isola magnifica è qualcosa di più e ci sono tante altre esperienze da vivere. Per scoprirlo basta seguire i consigli di Lonely Planet e raggiungere una delle destinazioni Best in Travel 2018: Mauritius!