Un tour di Cartagena de Indias, città Patrimonio UNESCO della Colombia, alla scoperta delle sue architetture barocche e coloniali

Quota di partecipazione a partire da € 894

Parla con Alidays e riceverai, senza impegno alcuno, idee e suggestioni di viaggio, oltre all’indicazione di un esperto selezionato tra i nostri partner presenti sul tuo territorio, con cui progettare la prossima vacanza.

Chiamaci al +39 0287238400

Compilando il form potrai decidere quando farti ricontattare da Alidays: senza impegno alcuno, riceverai idee e suggestioni di viaggio, oltre all’indicazione di un esperto, selezionato tra i nostri partner presenti sul tuo territorio, con cui progettare la prossima vacanza.


Nome (campo obbligatorio)

Cognome (campo obbligatorio)

Email (campo obbligatorio)

Numero di telefono (campo obbligatorio)

Giorno (campo obbligatorio)

Fascia di orario dalle (campo obbligatorio)

alle (campo obbligatorio)

Messaggio opzionale


Compilando il form potrai prenotare, senza impegno alcuno e in base alla tua disponibilità, un appuntamento con un esperto selezionato tra i nostri partner presenti sul tuo territorio.

Luogo (campo obbligatorio)

Nome(campo obbligatorio)

Cognome(campo obbligatorio)

Email (campo obbligatorio)

Numero di telefono (campo obbligatorio)

Messaggio opzionale

Questo viaggio a Cartagena de Indias è un tour organizzato alla scoperta delle meraviglie architettoniche della località più ambita della Colombia, primo sito entrato a far parte dei Patrimoni UNESCO, emblematico dell’importanza che la stagione coloniale ha rivestito nel definire l’identità del paese latinoamericano.

Il Porto, Fortezza e Monumenti di Cartagena, nominato nel 1984, preserva un bocciolo di pietra e patii freschi di giardini, la cosiddetta “Ciudad Amurallada”, un Real Alcázar a misura urbana, una bomboniera di piazzette intime come salotti, chiese barocche e palazzi loggiati, palme e aranci, che nella tiepida sera si riempie di uomini e ombre. Andalusia e America, corona spagnola e scorribande di pirati, avventura e conquista, nostalgia e dolce riposo. La città fu fondata nel 1553 dall’esploratore Pedro de Heredia, il quale individuò una baia ben riparata sulla costa dei Caraibi, che gli ricordava l’insenatura dell’omonimo centro portuale di origine punica della Murcia, coronata da isole che creano una sorta di corridoio naturale, di cui la principale è l’Isla Tierra Bomba che fa quasi da boa centrale rispetto all’imboccatura del golfo. Gli Spagnoli provvidero ben presto, data la posizione strategica a livello commerciale e militare, a cingere Cartagena con quello che, tutt’oggi, rappresenta uno dei più estesi sistemi di fortificazioni di tutte le Americhe, eretto dal 1600 alla seconda metà del 1700: a Tierra Bomba sopravvivono i castelli di San José e di San Fernando de Bocachica, edificato nel 1741, con il bastione curvo che dà direttamente sull’acqua del passaggio sudoccidentale (Boca Chica, la “bocca piccola”), San Juan de Manzanillo e San Sebastián de Pastelillo, verso la costa, lato Bocagrande. Sistema ramificato cui fa da architrave il castello di San Felipe de Barajas, risalente al 1657, simile, in distanza, a una piramide maya per il suo sviluppo concentrico che avvolge un’intera collina.

Il viaggio a Cartagena de Indias si snoderà soprattutto all’interno della cerchia muraria, suddivisa, in modo regolare e armonico, in tre quartieri, cioè San Pedro, artistocratico e clericale, impreziosito dalla cattedrale e numerosi palazzi in stile andaluso – mudéjar, San Diego, destinato alle classi mercantili, e l’area popolare del Gethsemani. Imperdibili, durante il tour, il Duomo di San Pedro Claver, dalla sobria facciata di pietra, in tipico stile gesuitico, che conserva poglie di Pietro Claver Corberó, santo protettore delle missioni religiose nell’Africa nera, nomina dovuta al fatto che il giovane prete spagnolo, membro della Compagnia di Gesù, giunto a inizio 600 a Cartagena, vi passò oltre quarant’anni ad assistere la popolazione di colore che giungeva seguendo la tratta degli schiavi; la Torre del Reloj, che dal XIX° secolo indica i vari momenti del giorno ai cittadini, innalzata alle spalle della porta d’ingresso principale al porto attraverso la quale si accede a Plaza de los Coches; la Casa de la Inquisición, con la facciata bianca, i balconi in legno e il fastoso portale in pietra d’ingresso; Las Bóvedas, mercatino artigianale ospitato nelle 23 celle del lungo e basso edificio porticato dalla tinta gialla intensa, addossato a un tratto interno delle mura cittadine, costruito dagli Spagnoli a fine 700 con la funzione di prigione; il Cerro de la Popa, colle verde che costituisce, con i suoi 150 metri, il punto più elevato della città, dominato dal Convento della Virgen de la Candelaria, patrona di Cartagena.

Passeggiando per le vie del centro, vocianti, serene, adornate da installazioni scultoree (celebre La Gorda di Botero, nativo di Medellín), non ci si possono perdere le specialità di street food. Due consigli? L’arepa, hamburger composto di farina e burro che racchiude un cuore cremoso di formaggio, e il patacón farcito, che prende nome dalla moneta in corso durante il dominio iberico, due membrane fritte di platano, specie di banana selvatica, farcite con  un mix di pesce fritto o carne, di tipico queso costeño, il formaggio prodotto nella zona litoranea del Caribe, uova, salsa guiso a base di pomodoro e cipolla e suero atollabuey.
Insomma, Cartagena non delude sotto nessun punto di vista!

  • TOUR GUIDATO ″IN VIAGGIO A CARTAGENA DE INDIAS″

    Con guida parlante italiano


  • CARTAGENA

    Primo giorno. Arrivo all’aeroporto di Cartagena e trasferimento privato in hotel con guida parlante italiano.

  • CARTAGENA

    Secondo giorno. Prima colazione in hotel. Nel pomeriggio city tour privato di mezza giornata alla scoperta del centro storico di Cartagena, la Ciudad Amurallada, con guida in italiano (compresi ingressi al il Castello di San Felipe e al Convento del La Popa e una bottiglia d’acqua per l’idratazione), dopo una visita alla parte moderna. Una passeggiata consentirà di scoprire vie, piazze, scorci ed edifici architettonici di questa perla di età coloniale. Pasti e pernottamento in hotel.

  • CARTAGENA

    Terzo giorno. Prima colazione in hotel. Escursione di un’intera giornata (durata dalle ore 8:00 alle 16:30) all’Isla del Encanto (Arcipelago delle Isole del Rosario) con pranzo tipico incluso e assistenza in spagnolo. L’isola verrà raggiunta a bordo di una lancia veloce, che coprirà il tragitto in un’ora (incluse tasse d’imbarco e trasferimento privato hotel/molo di imbarco con guida in italiano). Cena e pernottamento in hotel.

  • CARTAGENA DE INDIAS (Trattamento Secondo Hotel Prescelto)

    Quarto giorno. Prima colazione in hotel. Giornata libera a disposizione. (In alternativa, escursione privata full day alla scoperta della danza tipica del borgo afrocartagenero, una borgata di pescatori dove si vive a ritmo di “champeta”, con pranzo tipico in ristorante sul mare e guida nativa parlante spagnolo inclusi nel prezzo di 100 € a testa). Pasti e pernottamento in hotel.

  • CARTAGENA / ITALIA (Colazione)

    Quinto giorno.-Prima colazione in hotel. Trasferimento privato con guida parlante italiano verso l’aeroporto.

Clarissa Martini
Clarissa Martini

Area di esperienza:
Sud America
Destinazione preferita:
Venezuela
Tipo di viaggio ideale:
il mio modo di viaggiare si è sempre evoluto con me, dal viaggio mordi e fuggi ai viaggi che ti cambiano la vita, da località di facile accesso a quelle irragiungibli.Oggi quel che più mi appaga è far scoprire a mio figlio , con quanti occhi si può osservare e vivere il mondo.
Viaggio perchè...
Per aprirmi sempre a nuove scoperte fuori e dentro di me, sentirmi cittadina del mondo,e parte attiva di qualche cosa di molto più grande di me.

Quota di partecipazione

894
  • SONO COMPRESI NELLA TARIFFA

    Trasferimenti privati dall'aeroporto all'hotel e viceversa

    Escursioni come da programma con guida parlante italiano

    4 pernottamenti in hotel categoria standard in formula all inclusive

  • NON SONO COMPRESI NELLA TARIFFA

    Voli intercontinentali e tasse aeroportuali

    Bevande

    Altri pranzi non inclusi nel programma

    Spese di gestione pratica comprensive di assicurazione medico bagaglio € 70 per persona

    Tutto quanto non espressamente indicato

    Mance ed extra in genere

Itinerario in mappa