Spiritualità e architetture millenarie, giardini zen e tradizioni culinarie nel viaggio in Giappone tra templi e grattacieli

Quote di partecipazione € 2.440 (partenza garantita dall’Italia 25 ottobre 2017, rientro in Italia 4 novembre)

Parla con Alidays e riceverai, senza impegno alcuno, idee e suggestioni di viaggio, oltre all’indicazione di un esperto selezionato tra i nostri partner presenti sul tuo territorio, con cui progettare la prossima vacanza.

Chiamaci al +39 0287238400

Compilando il form potrai decidere quando farti ricontattare da Alidays: senza impegno alcuno, riceverai idee e suggestioni di viaggio, oltre all’indicazione di un esperto, selezionato tra i nostri partner presenti sul tuo territorio, con cui progettare la prossima vacanza.


Nome (campo obbligatorio)

Cognome (campo obbligatorio)

Email (campo obbligatorio)

Numero di telefono (campo obbligatorio)

Giorno (campo obbligatorio)

Fascia di orario dalle (campo obbligatorio)

alle (campo obbligatorio)

Messaggio opzionale


Compilando il form potrai prenotare, senza impegno alcuno e in base alla tua disponibilità, un appuntamento con un esperto selezionato tra i nostri partner presenti sul tuo territorio.

Luogo (campo obbligatorio)

Nome(campo obbligatorio)

Cognome(campo obbligatorio)

Email (campo obbligatorio)

Numero di telefono (campo obbligatorio)

Messaggio opzionale

Il viaggio in Giappone tra templi e grattacieli è il tour di gruppo di Alidays che tocca le tappe fondamentali dell’identità storica e culturale del Sol Levante. In compagnia di una guida parlante italiano e giapponese, profonda conoscitrice dell’arcipelago asiatico, i partecipanti risaliranno alle radici profondissime della sua spiritualità, quieta e contemplativa, fino ai drammi del 900 e al grande sviluppo industriale e tecnologico dell’età contemporanea, che ha notevolmente modificato, senza tuttavia intaccarne la sostanza, il tessuto sociale del Giappone.

Il viaggio in Giappone tra templi e grattacieli partirà dalla capitale Tokyo, con un walking tour che toccherà il santuario shintoista Meiji, consacrato nel 1920 all’Imperatore Mutshito, scomparso otto anni prima, e alla moglie, oltre al Palazzo Imperiale, ultimato nel 1888 e ricostruito dopo la Seconda Guerra Mondiale. Dall’isola di Odaiba, invece, si godrà una veduta panoramica mozzafiato sullo scintillante skyline urbano.

Si riprenderà a respirare aria di misticismo a Kamakura, città adagiata sulla baia di Sagami, famosa grazie alla grande statua di Amida Buddha, colosso di bronzo alto quasi 14 metri realizzato nel XIII° secolo e collocato nel tempio di Kōtoku-in. Notevoli, a Kamakura, anche i complessi sacri di Hasa Dera, dedicato alla dea Kannon, e Tsurugaoka Hachiman, risalente al 1068. L’atmosfera da antico Giappone proseguirà a Kanazawa, con la visita a Kenrokuen Garden, un giardino mantenuto nell’originario splendore del periodo feudale dalla famiglia Maeda, a Nomura Ke, una residenza di una famiglia samurai di alto rango, e a Shima, una antica casa del tè, presso lo storico quartiere Higashichaya-gai, preposto all’esibizione delle geishe.

Il viaggio in Giappone tra templi e grattacieli si dirigerà, in seguito, presso la pace medievale di Shirakawago, il celebre villaggio composto dalle caratteristiche case rurali “gashozukuri”, e Kyoto, con la sua concentrazione eccezionale di luoghi di culto buddhisti e edifici religiosi, di cui ben 17 rientrano nei Patrimoni UNESCO: la visita prevede Kinkaku, noto col nome di “tempio del padiglione dorato” per le foglie auree che lo rivestono, Kiyomizu, una serie di strutture, completate nell’VIII° in cima a un’altura panoramica, e Fushimi Inari, noto per la lunga galleria di torii allineati e le statue delle volpi, animali sacri al nume tutelare, protettore dei commerci. Senza tralasciare il quartiere di Gion, con le ochaya, basse e intime, dove le geishe intrattengono gli ospiti. L’itinerario includerà anche Nara capitale del Sol Levante nel corso dell’VIII° secolo, i cui monumenti storici sono stati inseriti nei Patrimoni UNESCO. Imperdibile il tempio Todaiji,  del quale non si possono non citare la Sala che ospita la statua maestosa e ieratica, alta 14 metri, di Vairocana Buddha, e i numerosi cervi sacri che pascolano nel parco.

Le tragedie della civiltà contemporanea emergeranno a Hiroshima, col Museo della Pace dedicato alla tragedia atomica del 6 agosto 1945, dopo di che si approderà sulla prospiciente isola di Miyajima, rinomata per le sue ostriche giganti e la porta che emerge dalle acque annunciando il santuario shintoista di Itsukushima, patrimonio UNESCO che preserva intatto l’aspetto del XII° secolo. Il viaggio in Giappone tra templi e grattacieli si chiuderà a Osaka, col suo possente castello cinquecentesco che domina l’avveniristico tessuto urbano contemporaneo. La sintesi perfetta di una nazione!

  • VIAGGIO IN GIAPPONE TRA TEMPLI E GRATTACIELI

    Durata: 10 giorni/9 notti
    Lingua: italiano esclusivo

  • ITALIA - DUBAI

    1° giorno (25 ottobre) Partenza con volo di linea per Dubai. Pasti, servizi e pernottamento a bordo.

  • DUBAI - TOKYO

    2° giorno (26 ottobre) Arrivo a Dubai in prima mattinata e proseguimento con volo Emirates per Tokyo con arrivo previsto all’aeroporto di Narita nel pomeriggio, incontro con la tour leader italiana Alidays e trasferimento con shuttle bus regolare presso hotel Ibis Tokyu Shinjuku o similare, sistemazione nelle camere riservate e pernottamento..

  • TOKYO

    3° giorno (27 ottobre) Partenza per la visita di Tokyo a bordo dei comodi mezzi pubblici giapponesi. Si comincerà dal santuario di Meiji, nei pressi della stazione di Harajuku, un tempio shintoista (jinja) dedicato alle anime dell’Imperatore Mutsuhito e di sua moglie, l’imperatrice Shōken. Si proseguirà con una sosta ai giardini del Palazzo Imperiale e a Ginza, con i suoi eleganti edifici e i negozi dei più importanti brand internazionali. Nel pomeriggio ci si avvierà ad Asakusa Senso-Ji, di cui la principale attrattiva è il Tempio Senso-ji, il più grande, sacro ed antico di Tokyo, che sorge dove la leggenda vuole che nel 628 due fratelli, mentre pescavano nelle acque del fiume Sumida, abbiano recuperato una statua d’oro della dea Kannon: pur volendosene disfare gettandola nuovamente nell’acqua, questa riemergeva sempre e così il luogo miracoloso fu consacrato alla divinità. Al tempio vero e proprio si giunge passando da una strada, la Nakamise Dori, sulla quale si affacciano numerosi negozietti che vendono artigianato e souvenirs tipici, come ventagli, ombrelli, kimono e yucata, anche di discreta fattura. Si concluderà infine con l’isola di Odaiba, dove si raggiungerà in monorotaia un punto panoramico da cui si può osservare lo skyline della città che si staglia sulla baia. Rientro in hotel e pernottamento.

  • TOKYO - KAMAKURA - TOKYO

    4° giorno (28 ottobre) Partenza con treno espresso dalla stazione di Shinjuko verso Kamakura. principalmente nota per i suoi templi e altari. All’arrivo in stazione partenza per il tour con i mezzi locali. Durante la giornata si visiterà Kōtoku-in (高徳院), un santuario buddhista della setta della Terra pura. Il luogo di culto è adornato dal Grande Buddha (8大仏 Daibutsu), una statua monumentale in bronzo di Amida Buddha, tra le più famose icone del Sol Levante. La scultura originariamente era collocata al chiuso, ma da quando nel 1945 il tempio in legno che la custodiva fu distrutto da uno tsunami (periodo Muromachi) è sempre rimasta all’aperto. Tra il 1960 e il 1961 furono effettuate delle operazioni di restauro e il collo della statua fu rinforzato per proteggerlo dalle scosse sismiche. Si proseguirà con la visita al tempio di Hase Dera (da regolare in loco, vedi alla voce la quota non comprende): oltre a ospitare una grande statua lignea della divinità buddhista Kannon, presenta un giardino impreziosito da ortensie che fioriscono lungo il sentiero Hydrangea nei mesi di giugno e luglio. Hasadera fa inoltre parte di un circuito di pellegrinaggio dedicato alla dea Benzaiten. Il monastero in origine apparteneva alla setta buddhista denominata Tendai, per passare in seguito al gruppo Jodo ShūIl. Prossima sosta sarà il Tsurugaoka Hachiman (鶴岡八幡宮 Tsurugaoka Hachiman-gū), il più importante santuario shintoista (jinja) della città di Kamakura. Fu costruito originariamente nel 1063 a Zaimokuza da Minamoto no Yoriyoshi e consacrato all’imperatore Ōjin (deificato col nome di Hachiman, dio della guerra e quindi dei samurai), a sua madre l’imperatrice Jingu e sua moglie Hime-gami. Minamoto no Yoritomo, il fondatore dello shogunato di Kamakura, spostò il santuario nella sua attuale posizione nel 1191, dedicandolo sempre a Hachiman affinché proteggesse il suo governo. Il tempio è costituito da vari padiglioni posti su due livelli comunicanti tramite scalinate. I più importanti sono quello principale (Hongū in giapponese), e quello minore (Wakamiya). L’attuale Honden fu costruito nel 1828 da Ienari Tokugawa, l’undicesimo shogun della dinastia. La visita terminerà con una passeggiata lungo Komachi-dori, la strada dello shopping che si incontra proprio fuori dalla stazione di Kamakura. Come potete immaginare è molto turistica, si trovano souvenir, ristorantini e snack particolari. Rientro a Tokyo nel pomeriggio e pernottamento in hotel.

  • TOKYO - KANAZAWA

    Il bagaglio principale dovrà essere consegnato in reception per la spedizione a Kyoto (1 collo per persona: pezzi di bagaglio addizionale verranno spediti al costo di 3.000 jpy cadauno a carico dei richiedenti). Preparate un piccolo bagaglio per due sere.

    5° giorno (29 ottobre) Colazione in hotel. Trasferimento a bordo dei comodi mezzi pubblici alla stazione di Tokyo. Partenza con treno proiettile shinkansen per Kanazawa con arrivo nel primo pomeriggio. Visita a Kenrokuen Garden, uno dei più bei giardini giapponesi nel centro della città, mantenuto nel suo splendore nel periodo feudale dalla famiglia Maeda, a Nomura Ke, una residenza di una famiglia samurai di alto rango, e a Shima, una antica casa del tè, presso lo storico quartiere Higashichaya-gai, dove si esibivano le geishe. Sistemazione presso hotel APA Hotel Kanazawa-Chuou o similare e pernottamento.

  • KANAZAWA - TAKAYAMA

    6° giorno (30 ottobre) Trasferimento a piedi e partenza con bus in servizio regolare per Shirakawago dove all’arrivo si visiterà il celebre villaggio con le caratteristiche case rurali “gashozukuri”. Proseguimento nel pomeriggio per Kanazawa. Arrivo e trasferimento a piedi presso hotel Takayama Green, sistemazione e pernottamento.

  • TAKAYAMA - KYOTO

    7° giorno (31 ottobre) Colazione in hotel. Partenza in mattinata con la vostra guida italiana a bordo dei comodi mezzi pubblici per la visita al mercatino locale lungo il fiume. Si proseguirà con il Takayama Matsuri Yatai Kaikan, una sala espositiva che preserva gli altari votivi che vengono portati a spalle durante il festival di Takayama, uno dei più famosi del Giappone. In seguito si visiterà il Kusakabe Folk Museum, una dimora del periodo Edo (1603-1868) appartenuta alla ricca famiglia di mercanti Kusakabe (ricostruzione del 1879), e laa Jinya House, un antico avamposto governativo collocato a Takayama per porre la provincia di Hida sotto il diretto controllo dello shogunato. Trasferimento alla stazione e proseguimento per Kyoto con treno espresso. Arrivo in tarda serata e trasferimento a piedi presso hotel New Miyako e pernottamento.

  • KYOTO

    8° giorno (1 novembre) Colazione in hotel. Partenza con mezzi pubblici per la visita di Kyoto che includerà il Tempio del padiglione dorato di Kinkakuji, costruito nel 1397 e in origine palazzo per lo Shogun Ashikaga Yoshimitsu, e il castello di Nijo, edificato a partire dal 1601/1603 per volere di Tokugawa Ieyasu, primo shōgun del periodo Edo. Proseguimento con la visita del tempio di Kiyomizu complesso sacro Patrimonio dell’UNESCO, e infine del quartiere di Gion, famoso in tutto il mondo grazie alle “ochaya” e alle residenze, la scuole frequentate dalle maiko, apprendiste geisha. Pernottamento in hotel.

  • KYOTO - NARA - KYOTO

    9° giorno (2 novembre) Colazione in hotel. Proseguimento con treno espresso per Nara. Arrivo, trasferimento con i comodi mezzi pubblici e visita al tempio Todaiji (東大, letteralmente Grande tempio orientale), uno dei monumenti più importanti della città, che include capolavori architettonici considerati Tesoro Nazionale. Al suo interno si segnalano: la sala del Grande Buddha (大仏殿 Daibutsuden), con un frontale alto cinquantasette metri e profondo cinquanta, il Vairocana Buddha (conosciuto semplicemente come Daibutsu 大仏) statua alta quattordici metri e la Octagonal Lantern, alta quasi cinque metri. Nel cortile del tempio i cervi pascolano liberamente perché considerati messaggeri divini nella religione Shinto, analogamente a quanto avviene presso il santuario di Kasuga, fondato nel 768 e ricostruito diverse volte. L’interno è famoso in virtù delle sue lanterne di bronzo e le oltre mille lanterne di pietra (tōrō) che conducono al cuore del monastero. Lo stile architettonico Kasuga-zukuri prende il nome dall’area più sacra del santuario, detta honden, che assieme alla vicina Foresta Primordiale Kasugayama è registrata tra i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, come parte dei “Monumenti Storici dell’Antica Nara”. Il sentiero per il Santuario Kasuga attraversa il Parco del Cervo (dove i cervi addomesticati vagano liberamente). Pranzo in ristorante locale e rientro a Kyoto con treno espresso con sosta a Uji, piccola località famosa per la produzione di te’ verde dove assisterete ad una tradizionale cerimonia del te’. Proseguimento con treno espresso con sosta per la visita al Santuario Fushimi Inari di Fushimi-ku, consacrato al kami Inari (patrono degli affari venerato da commercianti e artigiani, nonché nume del riso), reso caratteristico dalle centinaia di torii vermigli allineati a formare una via sacra. Il complesso si trova alla base di un’altura chiamata anch’essa Inari, a 233 metri sul livello del mare, striata da molti sentieri che conducono ad altri templi minori. Ognuno dei torii, vale a dire portali propiziatori, del Fushimi Inari-taisha è stato donato da un’azienda giapponese. Da questo nucleo religioso dipendono 32.000 sotto-santuari (分社 bunsha) sparsi in tutto il Giappone. Rientro a Kyoto e pernottamento in hotel.

  • Kyoto - Hiroshima - Miyajima - Hiroshima - Osaka

    Il bagaglio principale dovrà essere consegnato in reception per la spedizione a Kyoto (1 collo per persona: pezzi di bagaglio addizionale verranno spediti al costo di 3.000 jpy cadauno a carico dei richiedenti). Preparate un piccolo bagaglio per una sera.

    10° giorno (3 novembre) Colazione in hotel. Partenza in prima mattinata per Hiroshima, arrivo e trasferimento con mezzi locali per la visita al Museo della Pace, fondato nel 1955, su progettato da Kenzo Tange, per ricordare la tragedia accaduta alla città di Hiroshima dieci anni prima. Il museo è diviso in due parti, Ala Est e Edificio Principale: nella prima parte del complesso museale la mostra permanente illustra la vita nella città di Hiroshima prima e dopo il bombardamento nucleare del 6 agosto 1945, attraverso modelli, pannelli, video e la ricostruzione della cupola del Genbaku Dome, mentre nell’Edificio Principale sono esposti, oltre alla ricostruzione di un edificio con all’interno delle vittime sfigurate dalla bomba, i suppellettili delle vittime e materiale prelevato dalle macerie della città che attestano gli effetti dell’esplosione. Un grande spazio dell’Edificio Principale è riservato alla figura di Sadako Sasaki, una bambina vittima delle radiazioni. Si proseguirà con la visita a Miyajima e si prenderà il traghetto dalla terraferma per raggiungere “L’isola in cui convivono uomini e dei”, un luogo sacro da quando vi fu costruito il santuario di Itsukushima nel 593 d.C. (ma gli edifici attuali risalgono al XII secolo). Questo tempio, dedicato alla dea custode dei mari, ha la caratteristica di essere stato edificato in parte nel mare, con strutture sorrette dapalafitte e un torii a poche decine di metri al largo. I magnifici scenari, le bellissime spiagge e i sentieri per escursioni rendono l’isola una meta ideale per l’estate, piena di fascino anche in autunno, con gli aceri dai colori fiammeggianti, o in primavera con i ciliegi in fiore. L’isola di Miyajima è stata inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. Proseguimento con treno shinkansen per Osaka. Arrivo e trasferimento a piedi presso hotel Elsereine o similare. Pernottamento.

    Nota: attualmente ci sono lavori in corso nell’edificio del museo ma la mostra rimane comunque aperta e visitabile nell’ala est.

  • Osaka - Dubai

    Colazione in hotel. In mattinata visita al castello di Osaka, risalente alla fine del XVI° secolo su iniziativa di Toyotomi Hideyoshi, il signore della guerra che soggiogò l’arcipelago. La fortificazione, poderosa e massiccia, nonostante assedi e incendi, risulta ottimamente conservata e domina, in posizione centrale, un parco di sei ettari, oasi di serenità che, in primavera, s’adorna di ciliegi. Se desiderato si potrà visitare nel pomeriggio il quartiere di Dotombori, oppure salire sul grattacielo Umeda. dal quale si gode di una magnifica vista sulla città. Trasferimento in serata a bordo di un comodo treno espresso Haruka, con posti riservati, verso l’aeroporto di Kansai per il rientro in Italia. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea per l’Italia via Dubai.

  • Dubai - Italia

    Imbarco sul volo di linea per l’Italia. Arrivo in prima mattinata.

    IMPORTANTE: Per ragioni operative l’ordine delle visite previste e il programma delle stesse possono subire variazioni comunicate dai nostri rappresentanti locali direttamente a destinazione.

Patrizia Pegolotti
Patrizia Pegolotti

Area di esperienza:
Gruppi tutte le destinazioni
Destinazione preferita:
Giappone
Tipo di viaggio ideale:
Viaggio in compagnia per condividere con altri splendide esperienze
Viaggio perchè...
La memoria e l'esperienza di un viaggio condiviso con chi ami sono indelebili tutto il resto è caduco e il più delle volte superfluo.

Quota di partecipazione

2.440
  • SONO COMPRESI NELLA TARIFFA
  • Tour privato con Accompagnatore Alidays parlante italiano e giapponese
  • 9 pernottamenti presso hotels indicati o similari
  • Japan Rail Pass per libera circolazione sui treni valido 7 giorni
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Assistenza Alidays 24h/24 e 7 giorni/7
  • NON SONO COMPRESI NELLA TARIFFA
  • Voli intercontinentali e Tasse aeroportuali, rispettivamente € 620 e 363 circa
  • Ingressi ai templi menzionati, attrazioni e trasporto locale (stimato € 180 circa per persona)
  • Mance e tutto quanto non espressamente indicato

Itinerario in mappa