BRASILE

BRASILE

Dalla Foresta Amazzonica alle spiagge di Rio: le proposte Alidays per un viaggio in Brasile

Samba & Tango
10 giorni / 8 notti
20170105152701

Sono davvero infinite le esperienze che si possono vivere in un viaggio in Brasile. Con una superficie di oltre 8,5 milioni di km² il Brasile è la quinta nazione più grande del mondo per estensione e popolazione, è il suo territorio supera quello di tutta l’Europa unita.

Il Brasile racchiude grandi contrasti, con scenari che si alternano dai monti del suo estremo sud, alle grandi metropoli -Rio de Janeiro, San Paolo e Salvador- dinamiche e vivaci, icone coloniali o delle ambizioni architettoniche futuriste, da mari protetti ad immense spiagge, dalla gioia di vivere che qui esplode con qualsiasi scusa alle fusioni di diverse culture. È come un continente e come tale comprende scenari, territori e popoli segnati dal tempo, dalla storia e dalle evoluzioni.

La lingua ufficiale del Brasile è il portoghese, tuttavia l’inglese è abbastanza diffuso. L’unità monetaria brasiliana è il Real. Si consiglia di munirsi di dollari americani o euro.

Le stagioni sono invertite rispetto al nostro emisfero. Per la vastità del territorio ritroviamo situazioni differenti da nord a sud e dall’entroterra alla costa. Il 90% del territorio brasiliano si estende tra l’Equatore e il Tropico di Capricorno e appartiene alla fascia torrida, ma più del 60% della popolazione risente di un clima più temperato in quanto vive in zone dove l’altitudine, la brezza marina o il fronte polare abbassano la temperatura. Città come Sao Paulo, Brasìlia e Belo Horizonte godono di climi piuttosto miti con temperature medie di appena 19ºC. La pianura Amazzonica ha un clima equatoriale caldo umido con temperature elevate e piogge abbondanti nel corso di tutto l’anno Le città litoranee che si trovano più a Nord come Salvador, Recife e Natal hanno un clima più caldo mitigato dai venti alisei. Rio ha una temperatura media di circa 26ºC che sale fino ai 35º/40ºC durante i mesi estivi. Nelle città del Brasile meridionale come Porto Alegre e Curitiba il clima è simile a quello di alcune zone temperate dell’Europa, tanto che nei mesi invernali (luglio-agosto) fa freddo e può; formarsi la brina. Le estati sono calde.

Per l’ingresso in Brasile occorre essere muniti di passaporto con una validità non inferiore ai 6 mesi dall’entrata nel Paese. Nessun visto è richiesto per un soggiorno massimo di 90 giorni. Una carta turistica deve essere compilata a bordo dell’aereo e consegnata unitamente al passaporto al controllo documenti.

Il PERU, il BRASILE,la COLOMBIA, il VENEZUELA, l’ARGENTINA, il CILE, la BOLIVIA e l’ECUADOR non sanciscono espressamente obblighi di vaccinazione contro la febbre gialla, eccezion fatta per i casi in cui accedendovi si visitino aree amazzoniche: in tali casi la raccomandazione sussiste; potrebbe inoltre sussistere l’obbligo di effettuare tale vaccinazione, con almeno 10 giorni di anticipo, se si proviene da questi Paesi (pur non avendo visitato zone amazzoniche) e si è destinati ad altri Paesi sia del Sud America che altri, o vi si transita.

Poiché ogni Paese intrattiene rapporti bilaterali o plurilaterali con altri che mutano nel tempo i turisti sono invitati a informarsi oppure possono chiedere all’agenzia di viaggio che si informi per loro conto dell’obbligo di vaccinarsi. L’informazione può essere reperita presso gli uffici consolari dei singoli Stati che si ha l’intenzione visitare o attraverso i quali si transita.