Abu Dhabi

Sole tutto l’anno, spiagge bianchissime, dune di sabbia spettacolari e una vibrante atmosfera cosmopolita rendono Abu Dhabi una destinazione ideale per trascorre una vacanza.

Un viaggio a Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti, è un percorso su una strada a metà fra misticismo e materialismo, fra spiritualità e tecnologia, fra presente e passato, fra Occidente e Oriente.

Secondo la leggenda, Abu Dhabi, che in arabo significa “terra della gazzella”, fu fondata quando una giovane antilope guidò una tribù assetata verso una fonte d’acqua dolce, su un’isola dove si contavano non più di 300 capanne di palme (“barasti”), qualche costruzione in corallo e la fortezza del governante. Questo semplice insediamento isolano si è trasformato nella moderna città cosmopolita attuale, delineata dal suo skyline moderno e inconfondibile.

Abitata fin dall’antichità, Abu Dhabi ha rivestito un ruolo cruciale nella storia del Golfo Persico fin dal XVIII secolo, e conserva ancora oggi molte tracce archeologiche e architettoniche del suo passato. Il Palazzo della Cittadella e il Forte Al Jahili sono fra i monumenti più antichi della città, testimonianza del retaggio culturale arabo. Completamente nuovo e avveniristico invece il centro cittadino e la Corniche, un elegante lungomare pedonale: tra le costruzioni più famose spiccano le Etihad Towers, l’eclettico Aldar HQ e il visionario Capital Gate.

Sono praticamente infiniti i motivi per scegliere un viaggio a Abu Dhabi. Ideale come meta di stop over grazie ai collegamenti aerei internazionali di Etihad Airways, o per esplorarla piacevolmente in un paio di giorni.

Di certo non mancano le attrazioni e le cose da fare e vedere, per chi volesse approfondire la conoscenza di una città cosi sorprendente: le emozioni da vivere sull’isola di Yas con il Ferrari World e lo Yas Marina; poco distante si trova la città-oasi di Al Ain, patrimonio Unesco; si possono organizzare incredibili escursioni nel grande deserto del Rub Al Khali; si può provare uno dei tanti sport acquatici o semplicemente godersi il clima sempre caldo e piacevole.

Idee di Viaggio

Viaggio a New York Bandiera

Nome Ufficiale: Abu Dhabi (أبو ظبي)

Lingue: Arabo. L’inglese è parlato dagli operatori turistici e nell’ambito commerciale.

Superficie: 942 kmq

Popolazione: 1.600.000 ab. ca.

REQUISITI DI INGRESSO ABU DHABI

1. I maggiori di 12 anni devono assicurarsi di aver completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni. Gli unici vaccini approvati dal governo degli Emirati Arabi Uniti per i passeggeri in entrata per motivi turistici sono:

  • Pfizer (doppia dose)
  • Moderna (doppia dose)
  • AstraZeneca (doppia dose)
  • Janssen/Johnson&Johnson (singola dose)

       Attenzione: in caso di guarigione da COVID19, dopo aver effettuato 3 dosi di vaccino
è necessario scaricare dal fascicolo sanitario i certificati vaccinali completi di QR code.

Il certificato vaccinale dovrà essere in corso di validità nel Paese di emissione e dovrà essere presentato in lingua inglese e munito di QR CODE.

2. In alternativa al certificato di vaccinazione, si potrà esibire una certificazione verde COVID-19 di avvenuta guarigione entro 30 giorni dalla data di partenza, anch’essa in lingua inglese e con QR code;

3. In assenza di un certificato di vaccinazione o di guarigione valido, occorre presentare un tampone molecolare effettuato 72 ore prima della partenza con referto in lingua inglese. In caso non si sia vaccinati il tampone molecolare è obbligatorio per tutti a partire da 16 anni di età;

E’ necessario inoltre eseguire la registrazione sul sito ICA https://ica.gov.ae/ (o sull’app ICA) inserendo tutti i dati richiesti dal “modulo di registrazione degli arrivi”, almeno 5 giorni prima della partenza, allegando il certificato vaccinale. Un SMS confermerà l’approvazione del modulo di registrazione e dei certificati di vaccinazione e sarà possibile scaricare l’app Alhosn ( https://alhosnapp.ae/en/home/ ), che consente di ufficializzare sia i risultati dei test sia lo stato di vaccinazione. L’app Alhosn viene utilizzata per accedere ai luoghi pubblici di Abu Dhabi, che sono limitati ai soli vaccinati;

Per ottenere lo status “green” sull’App Al Hosn ed avere quindi libero accesso ai luoghi pubblici, si dovrà presentare un certificato di vaccinazione valido con QR code ed un tampone molecolare negativo. Tale tampone può essere effettuato anche in Italia ed avrà validità 14 gg (esclusivamente per i vaccinati e per lo status dell’Al Hosn).

E’ necessario inoltre essere in possesso di una polizza medica internazionale che copra in caso di Covid 19

PER RAGGIUNGERE ABU DHABI DA DUBAI O DA ALTRI EMIRATI

Anche i viaggiatori internazionali vaccinati che arrivano ad Abu Dhabi da Dubai o da altri Emirati devono seguire le stesse linee guida. Questi includono:

  1. Avere con sé il certificato di vaccinazione valido con QR code ed risultato negativo di un tampone molecolare (validità 14 giorni). Ricordiamo che alla scadenza della validità del tampone molecolare scadrà anche lo status “green” sull’app Al Hosn e si dovrà effettuare un nuovo tampone molecolare in loco;
  2. Scaricare l’app ICA  https://ica.gov.ae/  e completare la registrazione;
  3. Scaricare l’app Alhosn ( https://alhosnapp.ae/en/home/ ), che è il  Green Pass per tutte le attrazioni di Abu Dhabi (per trovare l’ID unified number è possibile anche utilizzare il seguente link:  https://www.gdrfad.gov.ae/en/find-my-uid ) e portare con sé il Green Pass Italiano in lingua inglese;

AL RIENTRO IN ITALIA 

Dal 1° maggio non è più obbligatorio compilare il modulo dPLF Digital Passenger Locator Form.

Dal 1° giugno 2022 non è più necessario presentare, per l’ingresso in Italia, la certificazione verde Covid-19 (Green Pass)

NOTE

·       In alternativa all’utilizzo dell’app, è possibile visitare il sito https://m.Alhosnapp.ae per controllare il risultato dell’ultimo test PCR;

·       Per ulteriori informazioni sui centri di test PCR Covid-19 ad Abu Dhabi, visitare https://doh.gov.ae/en/covid-19/PCR e https://seha.ae/screening-locations/ .

 

Louvre Abu Dhabi: un museo universale che rappresenta un faro culturale attraverso l’unione di culture diverse allo scopo di apportare una nuova luce alle storie condivise dell’umanità. Il Louvre Abu Dhabi ospita quattro mostre temporanee l’anno. In quanto parte integrante dell’esclusiva collaborazione tra Abu Dhabi e la Francia, queste mostre saranno organizzate e create da 13 partner museali francesi, solo per i visitatori del Louvre Abu Dhabi.

Gran Moschea dello Sceicco Zayed: una delle più grande moschee al mondo, capace di ospitare 40.000 fedeli. È dotata di 80 cupole, circa 1.000 colonne, lampadari placcati d’oro a 24 carati e il tappeto annodato a mano più grande del mondo. La sala di preghiera principale è dominata da uno dei più grandi lampadari a bracci del mondo: 10 metri di diametro, 15 metri di altezza e oltre 9 tonnellate di peso.

Isola di Yas: destinazione emergente per l’intrattenimento, a soli 30 minuti della capitale degli EAU, Yas Island ospita il modernissimo Circuito Yas Marina, in cui si disputa il Gran Premio annuale di F1 Etihad Airways di Abu Dhabi. Inoltre Yas Island ospita il Ferrari World, il Yas Waterworld e lo Tas Beach.

Arabian Wildlife Park: sulla Sir Bani Yas Island, l’Arabian Wildlife Park ospita più di 10.000 animali in libertà occupando oltre la metà dell’isola.
I visitatori possono ora avvicinarsi e guardare negli occhi le giraffe dell’isola grazie ad un’apposita piattaforma panoramica realizzata completamente con materiali riciclati.

Corniche Beach: la Corniche Road si estende per ben otto chilometri con il suo lungomare finemente curato, che include parchi giochi per bambini, aree ciclabili, percorsi pedonali, caffè e ristoranti e la Corniche Beach, un parco balneare sorvegliato da bagnini.

Al Ain: Al Ain è uno dei più antichi insediamenti abitato da sempre e sito Patrimonio dell’umanità UNESCO. La città è ricca di pittoresche fortezze. Tra gli edifici storici degli EAU, il forte di Al Jahili fu costruito nel 1891 per difendere la città e proteggere i suoi preziosi palmeti.

Rub Al Khali: Il Rub Al Khali o Empty Quarter in inglese, in italiano “Il Quartiere Vuoto”, è l’area sabbiosa più grande al mondo. Lasciatevi rapire dalle imponenti distese di questo straordinario deserto e dalle sue enormi dune. Il paesaggio, caratterizzato da un’infinita distesa di dune cangianti, fu scoperto dall’esploratore britannico Wilfred Thesiger e dai suoi compagni di avventura provenienti dall’Emirato e dall’Oman, negli anni ’40 e ’50 del Novecento.

Heritage Village: una ricostruzione di un villaggio oasi tradizionale offre un’interessante istantanea sul passato dell’Emirato.
Gli aspetti tradizionali della vita nel deserto, tra cui un falò con caffettiere, una tenda fatta con lana di capra e un sistema di irrigazione falaj, sono esposti nel museo aperto.
Ci sono botteghe dove gli artigiani mostrano competenze tradizionali, come la lavorazione dei metalli e della ceramica, mentre le donne sono impegnate nella tessitura e nella filatura. Gli artigiani sono felici di condividere le loro abilità e a volte vi coinvolgeranno direttamente.

La valuta in corso ad Abu Dhabi è il Dirham degli Emirati Arabi Uniti.

Abu Dhabi segue l’orario UTC + 4  (+ 3 h rispetto all’Italia).

L’uso e l’importazione di sigarette elettroniche e dei relativi liquidi di ricarica è strettamente limitato e la vendita di tali articoli rimane tuttora vietata nel Paese. Per evitare d’incorrere in problemi con le Autorità locali a causa di una legislazione non ancora molto chiara su questi prodotti, si sconsiglia di portare con sé tali articoli. Si sono infatti verificati casi in cui il ritrovamento di sigarette elettroniche e liquidi di ricarica nel bagaglio a mano dei passeggeri ha condotto non solo al sequestro dei beni, ma anche al fermo amministrativo del viaggiatore.

Abu Dhabi ha un clima arido sub-tropicale. Qui è possible godere di un cielo azzurro e soleggiato e di alte temperature per tutto l’anno. Le precipitazioni sono molto rare e si concentrano soprattutto nel periodo invernale (da novembre a marzo), per un ammontare medio di 12 centimetri all’anno quasi ovunque nell’Emirato.
Le temperature possono variare da minime di 13 °C nelle notti invernali, a massime di 42 °C nelle giornate estive. I mesi più freddi, da novembre ad aprile, sono i più indicati per le visite turistiche, con temperature che si aggirano intorno ai 24 °C di giorno e i 13 °C di notte.

Ai cittadini italiani è richiesto il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi per l’ingresso a Abu Dhabi. Non è richiesto alcun visto per soggiorni inferiori ai 90 giorni.

Per avere le ultime notizie sul contesto del Paese rimandiamo al sito Viaggiare Sicuri del ministero degli Esteri, per avere un rendiconto dettagliato della situazione generale del paese.

Consulta il sito Viaggiare Sicuri qui:

https://www.viaggiaresicuri.it/home

Non è richiesta nessuna vaccinazione. Per maggiori informazioni riguardo alla situazione sanitaria degli Emirati Arabi Uniti rimandiamo al sito istituzionale della World Health Organization, sempre aggiornata con informazioni mediche su ogni Stato.

Consulta il sito World Health Organization qui:

English EN Italian IT