Idee di Viaggio

Parti subito per una vacanza a Barbados e scopri un patrimonio unico di cultura, di natura e di folklore unico nel suo genere. Non solo Barbados è una delle destinazioni top dei Caraibi per la qualità delle strutture, ma da alcuni anni gli è stato riconosciuto un nuovo ruolo come meta di turismo artistico e culturale fra le altre isole delle Piccole Antille.

La grande particolarità di Barbados è la sua geografia: nel panorama dell’arcipelago delle Piccole Antille l’isola è “staccata”, quasi “isolata” dalle sue sorelle, occupando una posizione più a est rispetto al resto dei Caraibi. Barbados è un’isola calcarea, bassa e dominata da basse colline, con una rigogliosissima vegetazione tropicale, un vero e proprio giardino paradisiaco!

Scoperta da portoghesi e spagnoli, l’isola di Barbados rimase fuori dal movimento coloniale del XVI secolo per poi diventare, dal 1627, un baluardo inglese della zona. Da allora e fino ad oggi Barbados ha fatto parte del Commonwealth britannico, di cui è un membro fierissimo.

Per lunghi anni Barbados è stata una delle più importanti produttrici di zucchero di canna dei Caraibi. Le grandi piantagioni che dominano l’isola, le raffinerie e i mulini erano il luogo di lavoro di schiavi africani, fino a quando nel 1834 la schiavitù non fu abolita in tutto l’impero britannico. Ancora oggi la grande maggioranza della popolazione di Barbados discende da quelle popolazioni africane che, fuse con la componente caraibica, hanno portato alla formazione di una cultura locale unica nel suo genere: il Bajan.

Partire per una vacanza a Barbados ovviamente non vuol dire solo scoprire il passato dell’isola, ma anche godere della sua spettacolare natura. Alcune delle spiagge più belle e scenografiche dei Caraibi si trovano qui. La migliore per gli appassionati di sabbia bianca e mare turchese non può che essere Crane Beach a Sud-Est, mentre per chi ammira soprattutto il lato naturale e le meravigliose conformazioni geologiche, imperdibile è la stupenda Bathsheba Beach.

vacanze alle Barbados

Nome Ufficiale: Barbados (Commonwealth of Barbados)

Lingue: inglese, bajan

Capitale: Bridgetown (104.000 ab. circa)

Superficie: 430 kmq

Popolazione: 273.000 ab. circa

REQUISITI DI INGRESSO BARBADOS

Tutti i viaggiatori in ingresso (vaccinati e non) sono obbligati a:

1. registrarsi 72 ore prima dell’ingresso nel Paese sul portale https://travelform.gov.bb/home o sull’app (scaricabile) https://bimsafe.gov.bb/;

2. presentare il risultato negativo (in inglese) di un test PCR COVID-19, effettuato non più di 3 giorni o il risultato negativo di un tampone antigenico rapido effettuato entro 24 ore prima dell’arrivo a Barbados, caricandolo anche in formato digitale anche sull’app. Per i viaggiatori che riscontrano problemi tecnici nel caricamento sull’app potranno mostrare la copia cartacea del test Covid (in inglese) direttamente in loco.

I passeggeri vaccinati, con ciclo vaccinale concluso da almeno 14 giorni, non devono sottostare a ulteriori formalità e saranno pertanto liberi di muoversi per il territorio. La stampa della copia dell’avvenuta vaccinazione è necessaria in caso venga richiesta all’arrivo a Barbados.
Le autorità locali si riservano in ogni caso di richiedere l’effettuazione di un tampone rapido antigenico in aeroporto, senza costi per il passeggero, il cui risultato viene comunicato dopo pochi minuti.

Non saranno considerati completamente vaccinati i viaggiatori che, a seguito di guarigione da COVID-19, abbiano ricevuto una sola dose di vaccino invece delle due normalmente richieste. Il possesso di apposita certificazione verde italiana (Green Pass) non verrà preso in considerazione se lo stesso è stato ottenuto a seguito di guarigione e dose unica di vaccino.

I passeggeri non vaccinati sono obbligati a prenotare almeno 5 giorni in una struttura approvata dal governo sul sito https://www.visitbarbados.org/covid-19-travel-guidelines-2022 dove saranno messi in quarantena e testati 4 giorni dopo l’arrivo. Dopo il risultato del test (circa 24 ore), se negativi, saranno liberi di muoversi e di lasciare la struttura (quasi tutti gli hotel della costa ovest sono approvati ad ospitare i passeggeri in quarantena).

I minori di 5 anni non sono tenuti a presentare un test PCR. Ai minori di 18 anni che viaggiano con adulti del nucleo familiare vaccinato si applicano le stesse misure previste per i vaccinati.

Per ogni ulteriore informazione si invitano i viaggiatori a consultare il https://www.visitbarbados.org/covid-19-travel-guidelines-2022#health-protocol.

L’uso della mascherina è obbligatorio negli spazi pubblici.


AL RIENTRO IN ITALIA 

A partire dal 01 marzo 2022 non sarà più necessario sottoporsi al tampone di controllo per il rientro in Italia purché la persona sia completamente vaccinata e munita di Green Pass da esibire alla compagnia aerea prima del check-in.

Per coloro che non sono vaccinati rimane obbligatorio per rientrare in Italia un test molecolare da effettuare 48 ore prima della partenza o un test antigenico da effettuare
entro le 24 ore prima della partenza.

E’ obbligatorio compilare il modulo dPLF Digital Passenger Locator Form scaricabile in questo link: https://app.euplf.eu/#/
Una volta compilato ed inviato il modulo, il passeggero riceverà al proprio indirizzo e-mail, il dPLF in formato pdf e il QRcode che dovrà presentare alla compagnia aerea al momento del check-in.

VOLI CON SCALO

Nel caso il volo non fosse diretto, ma con scalo/transito in un altro Paese si prega di consultare il sito: https://www.viaggiaresicuri.it/ per aggiornamenti relativi alla documentazione di viaggio anche per i soli transiti.
In alcuni casi è necessario compilare on line un formulario.


IN EVIDENZA

A seguito delle continue variazioni delle normative che regolano gli spostamenti tra i paesi e le regioni, è fondamentale che i passeggeri, prima della partenza, consultino i seguenti siti:

https://www.viaggiaresicuri.it/
https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio
https://reopen.europa.eu/it/

E’ altresì importante verificare sui siti ufficiali delle singole strutture, nonché sui siti istituzionali di regioni e Paesi di destinazione, le misure di contenimento e di protezione anti Covid-19.

Le regole di ingresso dei vari paesi potrebbero variare per cittadini di nazionalità diversa da quella italiana. In questo caso è necessario rivolgersi alla propria ambasciata.

La capitale di Barbados, Bridgetown, è diventata patrimonio Unesco nel 2011, a testimonianza della sua grande importanza come centro artistico e culturale. Oltre a una serie di palazzi d’epoca coloniale, il monumento di maggior importanza è il Palazzo del Parlamento, una replica, in stile neogotico, di quello della House of Parliament di Westminster, Londra.

Da non perdere è la straordinaria Harrison’s Cave, un grotta che scende sotto il livello del mare e conserva un gran numero di strabilianti stalagmiti e stalattiti. Harrison’s Cave è considerata fra le più belle caverne del mondo.

Per gli amanti delle spiagge, da segnalare sono Accra Beach, considerata la migliore dell’isola, Crane Beach, un’ampia lingua di sabbia e ottima meta per chi cerca relax, e Bathsheba  Beach, famosa per le formazioni rocciose e gli incredibili massi di granito scavati dalla forza del mare.

La Flower Forest testimonia sicuramente l’incredibile varietà naturale e la flora rigogliosa di Barbados: si tratta di un parco botanico di oltre 50 acri di estensione dove incontrare inoltre un gran numero di specie di aviofauna, farfalle e l’autoctona Scimmia Verde.

Per una comprensione più completa del passato dell’isola, una vacanze a Barbados non può non contemplare una visita alle dimore storiche locali: la più famosa è la Casa di George Washington, dove il primo presidente degli Stati Uniti risedette all’età di 19 anni; l’antica Sunbury Plantation House, che risale addirittura al 1660; e il Morgan Lewis Windmill, ultimo mulino a vento per canna da zucchero a funzionare a Barbados.

La valuta di Barbados è il Dollaro di Barbados (BDS)

Barbados segue l’Ora dei Caraibi Orientali (-5 h dall’Italia, GMT -4).

Il clima è tropicale, caldo-umido, con elevate temperature tutto l’anno ed escursioni termiche irrilevanti. Si possono distinguere due stagioni, una molto secca, da novembre a maggio, e una umida, da giugno a ottobre.
La temperatura media non è quasi mai inferiore ai 25°C. L’estate è anche la stagione dei cicloni provenienti da Est, concentrati soprattutto tra luglio e ottobre.

Per visitare Barbados è necessario essere in possesso di passaporto in corso di validità, con validità residua di 3 mesi dalla data del rientro.

Visit Barbados, sito dell’ente del turismo di Barbados.

© 2021 Alidays Spa | Powered by Altrama Italia