Canada

Idee di Viaggio

Un viaggio in Canada equivale a scoprire un universo ricchissimo di differenze e varietà, a dispetto dell’immagine stereotipata cui è solitamente associato. Il secondo stato più esteso del pianeta dopo la Russia è un concentrato di attrattive, oltreché naturalistiche, storiche, architettoniche, artistiche, enogastronomiche.

Qualche numero può essere utile per comprendere la vastità del Canada, forse la cifra distintiva, il denominatore comune di aree geografiche tanto disparate e distanti: la più lunga linea costiera del mondo (circa 202 mila km), il più lungo confine del mondo, con gli USA (circa 8900 km), un’estensione longitudinale di circa 5500 km, dal Newfoundland e Labrador fino allo Yukon, e latitudinale di 4.600, dal Nunavut, in pieno Circolo Polare Artico, all’Ontario.

La dicotomia culturale fondamentale del Canada è quella tra popolazione francofona, erede della prima colonizzazione europea, concentrata nell’area orientale del paese (la Nouvelle-France di Québec, Ontario e New Brunswick, nota anche come Acadia, dove il sostrato originario è sopravvissuto nonostante la pulizia etnica, nota come “le grande dérangement”, iniziata dai Britannici a metà 700), e anglofona, insediata fino alla Pacific Coast.

Da non dimenticare i Nativi delle Sette Nazioni. Circa il 75 % degli abitanti vive in un “corridoio” di 300 km dal confine statunitense. Più in là solo spazio, natura primordiale, il mistero azzurro del Nord.

L’ordinamento statale del Canada è di tipo federale e consta di dieci province e sette territori. Procedendo da Est si incontrano il Newfoundland and Labrador, l’Isola del Principe Edoardo, Nova Scotia, New Brunswick e l’Ontario, area attraversata dagli Appalachi e dalle loro propaggini collinari, che digradano verso la piana del San Lorenzo e i Grandi Laghi.

La fascia centrale, ampia e pianeggiante, è occupata da Manitoba e Saskatchewan, fino alla grande Baia di Hudson, a Nord Ovest della quale si estendono i tre immensi territori canadesi, pressoché disabitati, del Nunavut, North West e Yukon. In Alberta si innalza la principale catena montuosa del paese, le Rocky Mountains, che formano lo spartiacque continentale. La costa del Pacifico ricade completamente nella British Columbia.

Un universo. Questa la profondità del tuo prossimo viaggio in Canada con Alidays.

Nome Ufficiale: Canada

Lingue: inglese e Francese (ufficiali), oltre a vari linguaggi nativi riconosciuti.

Capitale: Ottawa (934.000 circa)

Superficie: 9.984.670 kmq

Popolazione: 35.150.000 ab. circa

Città principali:  Toronto (5,9 mil. ca), Montréal (4,1 mil. ca), Vancouver (2,4 mil. ca), Calgary (1,4 mil. ca), Edmonton (1,3 mil. ca)

REQUISITI DI INGRESSO CANADA

A causa della pandemia Covid, è possibile entrare in Canada (con un volo da qualsiasi Paese straniero o via terra/mare dagli USA) evitando il periodo di quarantena solo con i seguenti requisiti:

PRIMA DELLA PARTENZA PER IL CANADA

I Vaccini : a tutte le persone, dai 12 anni in su, è richiesto il certificato di vaccinazione anti Covid.

Gli unici vaccini approvati dal governo canadese sono:

–               Pfizer (doppia dose)

–               Moderna (doppia dose)

–               AstraZeneca (doppia dose)

–              Janssen/Johnson&Johnson (singola dose)

L’ingresso è consentito solo se sono trascorsi 14 giorni dalla seconda dose vaccinale per Pfizer/Moderna/AstraZeneca o 14 giorni dalla singola dose vaccinale per Janssen/Johnson&Johnson

Per coloro che hanno contratto il Covid e hanno ricevuto una singola dose di vaccino Pfizer/Moderna/AstraZeneca non è consentito l’ingresso in Canada senza quarantena

I bambini:I bambini sotto i 12 anni non vaccinati possono entrare in Canada solo se accompagnati dai genitori o tutori vaccinati con le regole sopracitate.  I bambini devono evitare aggregazioni o attività di gruppo di qualsiasi genere nei primi 14 giorni dal loro arrivo in Canada

I bambini non vaccinati dai 5 agli 11 anni sono soggetti a un test il primo giorno e a un ulteriore test l’ottavo giorno dal loro arrivo in Canada. Se risultassero positivi al test viene applicata la regola della quarantena anche per i genitori (vedere sotto la regola della quarantena)

Il Tampone: A partire dal 01/04/2022 NON è più necessario eseguire il tampone prima della partenza per il Canada.

Chi ha contratto il Covid può, in alternativa, mostrare un certificato di positività eseguito da 14 a 180 giorni prima della partenza per il Canada. Il certificato deve dichiarare che il soggetto ha contratto il Covid ma è completamente guarito entro questo lasso di tempo e che è considerato adeguatamente protetto da una immunità naturale. Questo certificato dev’essere redatto sempre in inglese o francese oppure accompagnato da una traduzione certificata sempre in inglese o francese.

Applicazione di Tracciamento:  Ad almeno 72 ore dalla partenza per il Canada è obbligatorio inserire alcune informazioni nell’applicazione “ArriveCAN”, scaricabile sul proprio smartphone https://www.canada.ca/en/public-health/services/diseases/coronavirus-disease-covid-19/arrivecan.html . ArriveCAN è un Applicazione che il Governo canadese ha creato per raccogliere in anticipo alcune informazioni fondamentali: oltre ai dati personali (cognome e nome, data di nascita ecc.) vengono richieste le informazioni riguardo il vaccino e un contatto di reperibilità durante il viaggio in Canada.

Nell’App ArriveCan va inserito in maniera digitale anche il certificato vaccinale che dev’essere redatto in lingua inglese o francese o con una traduzione certificata sempre in inglese o francese.
Durante la compilazione viene anche chiesto se si ha un piano di quarantena. In questo caso è necessario indicare di Sì dichiarando che in caso di positività scoperta tramite test mentre si è in Canada il piano di quarantena prevede la permanenza in hotel.

Alla fine della compilazione dei dati l’App ArriveCAN rilascia una ricevuta che va mostrata obbligatoriamente in aeroporto prima dell’imbarco per il Canada. Sul sito https://www.canada.ca/en/public-health/services/video/arrivecan.html è possibile reperire tutte le informazioni e un video tutorial relativi all’App.

Sito ufficiale Ingresso del Governo canadese per gli aggiornamenti sulle procedure di ingresso relative alla pandemia: https://travel.gc.ca/travel-covid .

Formalità di ingresso: Ricordiamo che è comunque sempre necessario compilare l’ ETA  (costo 7 dollari canadesi) per gli ingressi in Canada sul sito ufficiale: https://www.canada.ca/en/immigration-refugees-citizenship/services/visit-canada/eta/apply.html

TEST ALL’ARRIVO PER I PASSEGGERI VACCINATI
Tutte le persone vaccinate che entrano in Canada potrebbero essere sottoposte a un test di verifica che viene effettuato in aeroporto al momento dell’arrivo. Il criterio di selezione è puramente casuale. Il passeggero non deve comunque aspettare il risultato del test in aeroporto e può quindi proseguire verso la sua destinazione (hotel) oppure prendere il volo di coincidenza per la destinazione finale.  Il risultato del tampone verrà comunicato con un messaggio sempre tramite l’App ArriveCan.  Se il tampone risultasse positivo le autorità sanitarie informeranno l’interessato dando istruzioni per la quarantena che dovrà essere fatta presso l’hotel dove è previsto il soggiorno e che è stato dichiarato come luogo di quarantena nell’App ArriveCan.  Le spese del soggiorno durante la quarantena sono a carico del viaggiatore; per questo motivo è fortemente consigliato acquistare l’assicurazione che copre le spese in caso di quarantena.  La violazione dell’obbligo di quarantena che viene monitorato anche attraverso dei controlli da parte delle forze di polizia, determina sanzioni che possono arrivare fino a una multa di 750 mila dollari canadesi e/o all’arresto fino a 6 mesi.

AL RIENTRO IN ITALIA DAL CANADA

A partire dal 01 marzo 2022 NON sarà più necessario sottoporsi al tampone di controllo per il rientro in Italia purché la persona sia completamente vaccinata e munita di Green Pass da esibire alla compagnia aerea prima del check-in.E’ obbligatorio compilare il modulo dPLF Digital Passenger Locator Form scaricabile in questo link: https://app.euplf.eu/#/
Una volta compilato ed inviato il modulo, il passeggero riceverà al proprio indirizzo e-mail, il dPLF in formato pdf e il QRcode che dovrà presentare alla compagnia aerea al momento del check-in.

VOLI CON SCALO

Nel caso il volo non fosse diretto, ma con scalo/transito in un altro Paese si prega di consultare il sito:  https://www.viaggiaresicuri.it/   per aggiornamenti relativi alla documentazione di viaggio anche per i soli transiti.
In alcuni casi è necessario compilare on line un formulario.

IN EVIDENZA
A seguito delle continue variazioni delle normative che regolano gli spostamenti tra i paesi e le regioni, è fondamentale che i passeggeri, prima della partenza, consultino i seguenti siti:

https://www.viaggiaresicuri.it/
https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio
https://reopen.europa.eu/it/

E’ altresì importante verificare sui siti ufficiali delle singole strutture, nonché sui siti istituzionali di regioni e Paesi di destinazione, le misure di contenimento e di protezione anti Covid-19.

Le regole di ingresso dei vari paesi potrebbero variare per cittadini di nazionalità diversa da quella italiana. In questo caso è necessario rivolgersi alla propria ambasciata.

Le Cascate del Niagara, una delle attrazioni naturalistiche più spettacolari e famose dell’intero Nord America, poste a cavallo tra USA e Canada, composte da tre salti d’acqua con cui il fiume Niagara supera un dislivello di 52 metri: l’Horseshoe Falls, “ferro di cavallo”, sul lato canadese, le American Falls e le Bridal Veil Fall, “velo nuziale”, negli States.

Il centro storico della Vieux-Québec, dichiarato Patrimonio dell’UNESCO per il suo inconfondibile sapore di “ville” francese al tempo dei fasti borbonici dei Luigi, elegante e sontuosa, fine, colta e gaudente, disegnata sugli stilemi del rinascimento transalpino.

La Basilica di Notre Dame nella Vieux Montréal, luminosa chiesa neogotica eretta negli anni 20 dell’800, affacciata sulla nevralgica Place d’Armes.

L’Anse aux Meadows National Historic Site, sull’isola di Terranova, l’unico insediamento normanno giunto fino a noi, e primo nucleo europeo nelle Americhe, dichiarato Patrimonio dell’UNESCO.

Il villaggio di pescatori di Lunenburg, in Nova Scotia, fondato nel 1753 per un piano di colonizzazione britannico che coinvolse però immigrati tedeschi, svizzeri e francesi, dichiarato Patrimonio UNESCO.

L’avveniristico centro urbano di Toronto, dominato dalla CN Tower, la torre per le telecomunicazioni, eretta nel 1976, che con i suoi 553 metri è la più alta al mondo nel suo genere.

La capitale Ottawa, estesa su un’ansa verdeggiante dell’omonimo fiume, da cui si diparte il Rideau Canal, via acquatica artificiale costruita nel 1832 dagli Inglesi per precauzione contro gli Stati Uniti, Patrimonio UNESCO che taglia il centro storico. La città è dominata dalla Parliament Hill, con i maestosi edifici del Parlamento canadese, eretti tra metà 800 e primo ventennio del 900 in stile neogotico-eclettico (East Block, Central Block con la Peace Tower e West Block).

Churchill, sull’enorme Baia di Hudson, ideale per avvistare gli orsi polari.

La cintura ecologica del Canadian Rocky Mountain Parks, tra Alberta e British Columbia, Patrimonio UNESCO composto da quattro Parchi Nazionali che tutelano vette scenografiche, ghiacciai immensi, laghi diafani, boschi impenetrabili, e un’eccezionale fauna: il Banff National Park, famoso grazie all’omonima, rinomata località di villeggiatura, e ai numerosi specchi d’acqua, tra cui il Lake Moraine, tra i più fotografati del Canada; lo Jasper National Park, attraversato dalla spettacolare Icefields Parkway; il Kootenay National Park e lo Yoho National Park, nei cui confini rientra l’Argillite di Burgess, imponente affioramento tempestato di fossili di remoti fondali oceanici.

Vancouver, sulla costa del Pacifico, città dall’altissima qualità della vita, ricca di verde (si segnalano i giardini Queen Elizabeth), negozi e grattacieli.

Waterton Lakes National Park, proseguimento in Alberta del Glacier National Park del Montana, che nel complesso formano un Parco della Pace internazionale dichiarato Biosfera dell’UNESCO.

La valuta del Canada è il dollaro canadese (CAD).

Il Canada, data la notevole estensione latitudinale, presenta ben 6 fusi orari: Newfoundland Standard Time (- 4 h 30 min dall’Italia), Atlantic Standard Time (New Brunswick, Nova Scotia, Prince Edward Island e parte del Québec, – 5 h dall’Italia), Eastern Standard Time (parte del Québec e Ontario, – 6 h dall’Italia), Central Standard Time (Manitoba e zone di Saskatchewan, Ontario e Nunavut, – 7 h dall’Italia), Mountain Standard Time (parti di Saskatchewan, parti della British Columbia e Alberta, – 8 h dall’Italia), Pacific Standard Time (parti della British Columbia, Yukon e Territori del Nord Ovest, – 9 h dall’Italia).

All’enorme estensione del Canada corrisponde una marcata diversificazione climatica, che va da zone a regime continentale ad altre a regime subartiche. In estate, periodo migliore per visitare il paese, la temperatura media si aggira sui 20°, anche se non mancano le eccezioni. Nelle praterie e nel basso Ontario la temperatura può essere notevolmente elevata rispetto allo standard, mentre a Nord l’escursione termina determina balzi dai 15° del giorno a un freddo invernale notturno. In inverno le province atlantiche, il Québec e l’Ontario meridionale presentano temperature che oscillano tra i -5° ed i -20°, dati che crollano procedendo verso l’interno dello Yukon e dei Northwest Territories, in cui non è raro toccare picchi di -40°, Le coste settentrionali, propiziate dalle tiepide correnti pacifiche, godono di minime che difficilmente scendono sotto lo O°.

Per i cittadini italiani è necessario il passaporto in corso di validità. L’Autorizzazione elettronica di viaggio (eTA) è un nuovo requisito d’ingresso per gli stranieri esenti da visto che volano o sono in transito in Canada. L’eTA è collegata elettronicamente al passaporto ed è valida per un periodo di cinque anni o fino alla scadenza del passaporto, a seconda di quale eventualità avvenga per prima. Sul sito del governo canadese si trovano tutte le informazioni.

Per avere le ultime notizie sul contesto del Paese rimandiamo al sito Viaggiare Sicuri del ministero degli Esteri, per avere un rendiconto dettagliato della situazione generale del paese.

Consulta il sito Viaggiare Sicuri qui:

Viaggiare sicuri farnesina

Informazioni ufficiali sull’eTA

Destination Canada

Per maggiori informazioni riguardo alla situazione sanitaria dell’Argentina rimandiamo al sito istituzionale della World Health Organization,sempre aggiornata con informazioni mediche su ogni Stato.

Consulta il sito World Health Organization qui:

Zona mappa

Condividi sui tuoi social

© 2021 Alidays Spa | Powered by Altrama Italia