Laos

Idee di Viaggio

Precedente
Successivo

Cosa succede se ci si trova nel punto di incontro della cultura buddhista e quella induista?

Lo si scopre se ci si reca nel Laos: questo paese possiede tutti gli elementi che lo rendono unico tra gli altri dell’Indocina.

Una storia millenaria, una cultura frutto degli influssi provenienti dalla Cina e dall’India che, hanno dato vita ad opere artistiche e architettoniche di pregevole fattura, il tutto circondato dalla straordinaria cornice paesaggistica che è il regno dell’outdoor.

Nel Laos potrete incontrare 49 gruppi etnici ognuno con le proprie tradizione e i propri costumi.

Osservate le montagne da leggenda mentre si fa sera sulle sponde del maestoso fiume Mekong.

Questo paese, a lungo isolato ed in crisi, si sta aprendo al mondo.

E’ il momento di recarvisi prima che perda la sua autenticità a causa del turismo di massa

Verdissime risaie, piantagioni di teak e foreste ancora incontaminate. Questo è il Laos “la terra di un milione di elefanti”, che ancora oggi conserva un’atmosfera mistica e di grande spiritualità. Luang Prabang, l’antica capitale, dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, è un gioiello architettonico senza eguali, disseminata da templi, pagode e di antiche abitazioni in legno, ma il più grande patrimonio del Laos, sono i laotiani stessi che sembrano incarnare qui più che altrove il vero spirito orientale e contribuiscono a rendere questo paese un luogo di pace e serenità, pronto ad incantare ed affascinare chiunque lo visiti.

Le festività religiose celebrano i momenti salienti della vita di Buddha. Una delle feste più suggestive è la Festa dell’Acque, che si celebra a Vientiane tra ottobre e novembre e segna la fine dei tre mesi di ritiro dei monaci. Le altre ricorrenze civili sono il 1º Gennaio, la Festa delle donne (8 Marzo), il 1º Maggio e il giorno della Nazione, infine nel mese di aprile si celebra il Nuovo Anno Lao detto Pi Mai.

Il Laos gode di un clima subtropicale e monsonico caratterizzato sostanzialmente da tre stagioni: la stagione secca, o fresca, che va da Ottobre a fine Febbraio; la stagione calda che va Marzo a Giugno, durante la quale si registrano le temperature più alte, intorno ai 35°C, ed infine la stagione delle piogge che va da Luglio a Settembre con frequenti precipitazioni ed un alto tasso di umidità. Le temperature più basse si registrano fra Dicembre e Febbraio, quando possono scendere fino a 10°.

I cittadini italiani che intendono recarsi in Laos devono essere in possesso del passaporto individuale con una validità residua minima di 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. È necessario inoltre il visto turistico, ottenibile in entrata all’arrivo in aeroporto a Vientiane e Luang Prabang al costo di 35 Usd e con validità di 14 giorni. Se si entra via terra dalla Cambogia, dalla Thailandia o dal Vietnam è necessario richiedere prima il visto.

Per avere le ultime notizie sul contesto del Paese rimandiamo al sito Viaggiare Sicuridel ministero degli Esteri, per avere un rendiconto dettagliato della situazione generale del paese.

Consulta il sito Viaggiare Sicuri qui:

Viaggiare sicuri farnesina

Non è richiesta nessuna particolare vaccinazione.

Per maggiori informazioni riguardo alla situazione sanitaria del Laos rimandiamo al sito istituzionale della World Health Organization, sempre aggiornata con informazioni mediche su ogni Stato.

Consulta il sito World Health Organization qui:

Zona mappa

Esperienze

© 2021 Alidays Spa | Powered by Altrama Italia