Pensando all’Australia come meta di una vacanza non possono non venire in mente subito le tipiche immagini che la descrivono: distese infinite, deserti, gole rocciose, foreste, animali che l’evoluzione endemica ha reso unici nel loro genere. È inevitabile che il leitmotiv di un viaggio in Australia sia la natura e tutto il suo splendore.
L’isolamento che l’Australia ha subito, sia dal punto di vista ambientale che da quello antropologico, ha permesso lo sviluppo di una fauna incredibile. Fra le specie più iconiche, oltre ai canguri (chiamati anche wallaby dagli stessi australiani) si trovano altri marsupiali come i koala, i wombati, i quokka e, sull’omonima isola, i diavoli della Tasmania. Anche dal punto di vista ornitologico l’Australia è un vero paradiso, con emù, pinguini blu, galah, mollymawk e kookabura che vivono solo in questa zona dell’Oceania. Da non dimenticare la presenza della Grande Barriera Corallina, una catena di reef lunga oltre 2.300 chilometri, tesoro della biodiversità sottomarina che non ha pari nel mondo.
Un viaggio in Australia non dovrebbe quindi mancare di prevedere un incontro con la fauna del continente e con gli ecosistemi che formano il suo ambiente naturale. L’Australia ha davvero un numero infinito di panorami differenti: si va dalle isole coralline sulla Barriera, le foreste pluviali sulla costa del Queensland, le praterie e la boscaglia che formano la fascia costiera, soprattutto a Sud, prima del grande Outback, una terra che va dal brullo alla steppa nell’entroterra, i grandi deserti e laghi salati al centro del’Australia, le foreste di mangrovie del Territorio del Nord, gli ambienti temperati e oceanici dell’isola di Tasmania.
L’Australia è abitata da oltre 40.000 anni. Gli aborigeni, i primi abitanti, per quanto non abbiano lasciato eclatanti resti archeologici, sono famosi per le meravigliose pitture rupestri. Tali dipinti, famosi nel mondo, ritraggono sia la vita di queste popolazioni nell’antica Australia sia il Dreamtime, il tempo del sogno, una raffigurazione mistico-religiosa della creazione del mondo e della mitologia aborigena.
Nel corso del XIX secolo l’Australia è diventata una colonia britannica, separandosi pacificamente dalla madrepatria con la devolution del 1901, pur conservando il sovrano inglese come proprio Capo di Stato. L’Australia è oggi una federazione di sei stati (Queensland, South Australia, Western Australia, New South Walles, Victoria e Tasmania) e da tre territori (Territori del Nord, Territorio della Capitale australiana o Canberra e Territorio della Baia di Jervis). Avendo subito e accolto diverse ondate migratorie da ogni parte del mondo oggi l’Australia è un paese multietnico e multiculturale che va fiero della sua diversità e della sua specificità.

Viaggio in australia bandiera

Nome ufficiale: Commonwealth dell’Australia (Commonwealth of Australia in inglese)

Lingue: la lingua ufficiale dell’Australia è l’inglese, parlata correntemente nella variante Strine.

Capitale: Canberra (340 mila ca)

Superficie: 7.617.930 kmq

Popolazione: 24.145.000 ab. circa

Città principali: Sydney (4,3 mil. ca), Melbourne (3,6 mil. ca), Perth (1,5 mil. ca), Adelaide (1,2 mil. ca), Brisbane (957 mila ca).

Uluru: probabilmente il simbolo di tutta l’Australia, Ayers Rock è un massiccio roccioso nell’Outback Australiano. Uluru riveste un ruolo sacrale nella mitologia degli aborigeni australiani, mentre oggi attrae i turisti per via della sua particolare conformazione e dei colori con cui si tinge all’alba e al tramonto.

La Grande Barriera Corallina: sicuramente l’attrazione naturalistica più spettacolare di tutta l’Australia, si tratta di una serie di reef, il più grande del pianeta, che si estende al largo delle coste del Queensland. La vita marina che qui si trova sbalordisce per i colori che non si riescono a vedere da nessun’altra parte del mondo.

Freycinet National Park: uno dei parchi naturali più suggestive della Tasmania, comprende parte della costa orientale dell’isola. Da questa straordinaria riserva, che ospita diverse specie endemiche, si possono anche osservare gruppi di balene in migrazione.

Sydney: multietnica e frizzante, Sydney è una città piena di monumenti, famose attrazioni e assolutamente da visitare. Fra le cose da non perdere ci sono ovviamente il Sydney Opera House, L’Harbour Bridge e la straordinaria Bondi Beach.

Great Ocean Road & Twelve Apostles: si tratta di una delle strade panoramiche più lunghe del mondo, oltre 250 chilometri di splendidi paesaggi dell’Australia meridionale, con spiagge e scogliere a picco sul mare. Le più famose di queste sono sicuramente le Twelve Apostles, un gruppo di pinnacoli calcarei scolpiti dal tempo e dall’oceano.

Kangaroo Island: uno dei santuari faunistici più importanti del paese, Kangaroo Island si trova nella Grande Baia d’Australia a Sud di Adelaide. Oltre ai koala e ai kanguri, nelle riserve dell’isola si trovano vaste colonie di otarie e di pinguini minori.

Kakadu National Park: si tratta del parco nazionale più grande d’Australia, che conserva un’incredibile varietà di specie di flora e fauna. Oltre alla biodiversità splendidi sono i paesaggi, con canyon e gole rocciose spettacolari.

Whitsundays Islands: 74 splendide isole affacciate sul Mar dei Coralli, 74 piccoli paradisi quasi non intaccate dalla mano dell’uomo, con spiagge bianchissime, lagune turchesi e una vegetazione rigogliosa.

Adelaide: uno dei centri culturali più importanti d’Australia, Adelaide è la città artistica per eccellenza. Inoltre è vicina alla famosa Barossa Valley, dove si producono i migliori vini del paese.

L’Australia segue tre diversi tipi di fuso orario:
Lo Australian Eastern Standard Time, GMT + 10
Lo Australian Central Standard Time, GMT + 9,5
Lo Australian Western Standard Time, GMT + 8

La valuta ufficiale dell’Australia è il Dollaro Australiano (AUD).

Data la vastità del paese ed i molteplici climi, ogni momento dell’anno è un buon momento per andare in Australia! A nord è caldo tropicale tutto l’anno con una stagione umida con frequenti piogge tra dicembre e marzo.
A sud durante la nostra estate (giugno – agosto) è freddo. In ogni caso, una tappa come Kangaroo Island è un must! Anzi, gli animali tendono a ripararsi sotto la vegetazione quando c’è troppo caldo con il rischio di avvistarli con maggior difficoltà. Generalmente le città di Sydney e Perth hanno un inverno più mite. Nel centro, nel deserto, il clima è sempre caldo durante il giorno, con temperature particolarmente alte tra novembre e marzo. Al contrario, durante l’inverno australiano (giugno-settembre), come cala il sole le temperature si abbassano sensibilmente.

È necessario essere in possesso di passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi dalla data di ingresso nel paese.È inoltre necessario possedere un visto Australiano, a meno che non siate cittadini australiani o neozelandesi. Alidays può emettere gratuitamente visti turistici elettronici per l’ingresso in Australia (ETA) per i clienti di cittadinanza italiana che acquistano anche il volo intercontinentale. Il visto è valido un anno dall’emissione e per una permanenza massima in Australia di 3 mesi. Per farne richiesta, è fondamentale consegnare la scansione del proprio passaporto all’agenzia di viaggio entro 40 giorni dalla partenza. Ricordiamo che per noleggiare un auto è sempre obbligatorio presentare al momento del ritiro una carta di credito tradizionale (con nome e numeri in rilievo) intestata al guidatore intestatario del noleggio. Non sono accettate carte di debito/ricaricabili/electron o carte tradizionali intestate ad altre persone.

Ente del turismo Australia http://www.australia.com/it-it

Scopri tutte le proposte di Alidays per un viaggio in Australia

Vuoi prepararti al tuo prossimo viaggio in Australia? Leggi gli articoli di Fluidblog by Alidays dedicati all’Oceania