Nuova Zelanda

Idee di Viaggio

I Maori, discendenti dei Polinesiani giunti nell’odierna Nuova Zelanda dal XI al XIII secolo d.C., chiamarono l’arcipelago Aoteaora, ovvero la “terra della lunga nuvola bianca”: infatti assume volti molto differenti, contrastanti, lungo i suoi 1500 km di sviluppo longitudinale, tra Isola del Nord e Isola del Sud.

Se la prima presenta, qua e là, anticipazioni tropicali, dalla seconda affiorano, a tratti, asperità antartiche, ad esempio le lingue crepate dei ghiacciai Franz Josef, Fox e Tasman, che calano dalle Alpi meridionali verso la costa.

Un viaggio in Nuova Zelanda compendia buona parte della varietà ecologica caratterizzante l’emisfero australe.

Oltre all’elemento naturalistico, preponderante in virtù di una concentrazione antropica molto rada, con soli 18 abitanti per kmq, si segnalano anche centri urbani dalla vita culturale molto fervida, su tutti Auckland, la metropoli più popolosa, fondata nel 1840 dagli Inglesi sul sito d’un preesistente insediamento, tra le prime città al mondo per qualità della vita, e Wellington, la capitale più meridionale e isolata di tutto il pianeta, colta e dinamica, ricca di musei, come il Te Papa Tongarewa, senza pari nel Paese.

 

Nome Ufficiale: New Zealand (membro del Commonwealth of Nations)

Lingue: inglese, maori

Capitale: Wellington (420.000 ab. circa)

Superficie: 267.710 kmq

Popolazione: 4.939.000 ab. circa

Città principali:  Auckland (1,63 milioni ab. circa), Christchurch (400 mila ab. circa)

IMPORTANTE

Il viaggiatore è tenuto ad informarsi prima della partenza sull’aggiornamento e le eventuali modifiche delle norme restrittive e dei requisiti di ingresso adottati dal paese di destinazione in termini di prevenzione e contenimento dei contagi da Covid-Sars 19.
A seguito delle continue variazioni delle normative che regolano gli spostamenti tra i paesi e le regioni, è fondamentale che i passeggeri, prima della partenza, consultino i seguenti siti:
https://www.viaggiaresicuri.it/
https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio
https://reopen.europa.eu/it/
E’ altresì importante verificare sui siti ufficiali delle singole strutture, nonché sui siti istituzionali di regioni e Paesi di destinazione, le misure di contenimento e di protezione anti Covid-19.
Le regole di ingresso dei vari paesi potrebbero variare per cittadini di nazionalità diversa da quella italiana. In questo caso è necessario rivolgersi alla propria ambasciata.

 

REQUISITI DI INGRESSO NUOVA ZELANDA COVID-19

Per fare ingresso in Nuova Zelanda è necessario:


A partire dal 13 settembre non è più richiesto il completamento del ciclo vaccinale per fare ingresso in Nuova Zelanda.

 

In caso di transito in Nuova Zelanda non è necessario completare la Traveller Declaration. Sono considerati in transito i passeggeri che rimangono all’interno dell’area transiti nel solo aeroporto internazionale di Auckland per massimo 24 ore.

 
VOLI CON SCALO

Nel caso il volo non fosse diretto, ma con scalo/transito in un altro Paese è necessario verificare i requisiti di ingresso di tutti i Paesi coinvolti nell’itinerario di volo. Si prega di consultare il sito: https://www.viaggiaresicuri.it/ per aggiornamenti relativi alla documentazione di viaggio anche per i soli transiti. In alcuni casi è necessario compilare on line un formulario.

 

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER INGRESSO/RIENTRO IN ITALIA

Dal 1° giugno non è più necessario presentare, per l’ingresso in Italia, la certificazione verde Covid-19 (Green Pass). 

Dal 1° maggio non è più necessario compilare il modulo dPLF Digital Passenger Locator Form.

 

Nuova Zelanda: le stagioni sono invertite rispetto alle nostre. Durante l’inverno le temperature nell’Isola del Nord sono sempre più miti rispetto a quelle dell’Isola del Sud e raramente si vede la neve a bassa quota tra Auckland e Wellington.

DOCUMENTI E VISTI

Tutti i passeggeri di cittadinanza italiana che si recano in Nuova Zelanda devono essere in possesso di passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi dalla data di arrivo e almeno 1 pagina disponibile per il timbro.

Ricordiamo che per l’ingresso o transito in Nuova Zelanda è obbligatorio ottenere un’autorizzazione di viaggio (NZeTA).

L’NZeTA dovrà essere richiesto prima della partenza e avrà una validità di 2 anni ed un costo di NZD $17 se richiesto tramite app, o NZD $23 se richiesto da sito.

Per chi soggiorna in Nuova Zelanda è inoltre necessario il pagamento di una tassa sul turismo, ufficialmente International Visitor Conservation and Tourism Levy (IVL), pari a NZD $35, che potrà essere richiesta congiuntamente al NZeTA ed avrà la stessa validità.

L’NZeTA e l’IVL si possono richiedere direttamente sul sito ufficiale del Governo Neozelandese almeno 72 ore prima della partenza del volo al seguente indirizzo: immigration.govt.nz/nzeta

Non è richiesta alcuna particolare vaccinazione.

Per maggiori informazioni riguardo alla situazione sanitaria della Nuova Zelanda rimandiamo al sito istituzionale della World Health Organization, sempre aggiornata con informazioni mediche su ogni Stato.

Consulta il sito World Health Organization qui:

https://www.who.int/

English EN Italian IT