Thailandia

La Thailandia o ” terra del sorriso” è in tutta l’Asia una delle nazioni che conserva maggiormente le tracce del passato storico e artistico: ogni anno migliaia di persone vanno alla scoperta di antiche rovine, città abbandonate e templi. Anche il mare cristallino e le spiagge paradisiache sono una forte attrattiva, soddisfacendo gli appassionati di sport subacquei e i vacanzieri in cerca di relax.

Dalla caotica Bangkok, piena di energia e di tesori culturali, alle incantevoli spiagge e i mille paesaggi dalla natura incontaminata. Un tripudio di colori brillanti, delicati profumi e sapori speziati: questa è la Thailandia, un Paese che offre occasioni uniche di relax e divertimento e che ti accoglierà nel caldo abbraccio dei suoi abitanti sempre pronti a regalare un sorriso.

Idee di Viaggio

viaggio in Thailandia bandiera

Nome ufficiale: Regno di Thailandia (Ratcha Anachak Thai ราชอาณาจักรไทย)

Lingue: la lingua ufficiale del Regno di Thailandia è il Thai. Sono presenti molte lingue autoctone fra le numerose etnie locali sparse sul territorio. L’inglese non è ancora molto sviluppato ed è parlato con una certa fluenza solo nelle località turistiche.

Capitale: Bangkok (5.782.000 ca)

Popolazione: 67.010.000 ca

Superficie: 513.120 Km2

Città principali: Bangkok (5,8 mil. ca), Nonthaburi (270.000 ca), Nakhon Ratchasima (175.000 ca), Chiang Mai (175.000 ca).

REQUISITI DI INGRESSO THAILANDIA

A partire dal 1 Luglio 2022, tutti i maggiori di 18 anni devono essere vaccinati con il completo ciclo vaccinale (almeno 2 dosi) per COVID-19 con un vaccino approvato almeno 14 giorni prima di recarsi in Thailandia.

I viaggiatori di età compresa tra 12 e 17 anni che viaggiano in Thailandia non accompagnati devono essere vaccinati con almeno 1 dose di un vaccino approvato. Chi viaggia con i genitori è esonerato da tale obbligo.

I viaggiatori di età compresa tra 6 e 11 anni, che viaggiano con i genitori, sono esentati da tale obbligo.

I viaggiatori che hanno precedentemente contratto il COVID-19 che sono guariti e i viaggiatori che hanno ricevuto almeno 1 dose di un vaccino approvato dopo l’infezione devono presentare un certificato di guarigione da COVID-19. Tutti i viaggiatori devono sottoporsi allo “screening dell’uscita” al punto di partenza, ovvero al banco del check-in della compagnia aerea e presentare i documenti richiesti al responsabile per l’esecuzione dei controlli.

I Viaggiatori che non hanno completato il ciclo vaccinale (1 Dose oppure nessuna dose), Dovranno presentare un test PCR con esito negativo effettuato al massimo 72 ore prima della partenza dall’Italia. All’arrivo, dovranno sottoporti entro 24 ore ad un ulteriore test PCR presso le cliniche autorizzate, il cui risultato dovrà essere negativo.

 

REQUISITI ALL’ARRIVO / DURANTE IL SOGGIORNO

Tutti i viaggiatori devono sottoporsi a “screening all’ingresso” incluso il controllo della temperatura corporea all’arrivo.

Mentre si trovano in Thailandia, si consiglia ai viaggiatori di seguire rigorosamente pratiche standard e di buona igiene personale; ad esempio, indossare una mascherina in pubblico, mantenere l’igiene delle mani (lavandosi con acqua e sapone o utilizzando un disinfettante per le mani) e mantenere una distanza fisica di almeno 1 metro dagli altri.

 

AL RIENTRO IN ITALIA DALLA THAILANDIA

A partire dal 1° marzo 2022 non sarà più necessario sottoporsi al tampone di controllo per il rientro in Italia purché la persona sia completamente vaccinata e munita di Green Pass da esibire alla compagnia aerea prima del check-in.
Per coloro che non sono vaccinati rimane obbligatorio per rientrare in Italia un test molecolare da effettuare 48 ore prima della partenza o un test antigenico da effettuare entro le 24 ore prima della partenza.

Dal 1° maggio non è più obbligatorio compilare il modulo dPLF Digital Passenger Locator Form.

VOLI CON SCALO

Nel caso il volo non fosse diretto, ma con scalo/transito in un altro Paese si prega di consultare il sito: https://www.viaggiaresicuri.it/ per aggiornamenti relativi alla documentazione di viaggio anche per i soli transiti. In alcuni casi è necessario compilare on line un formulario.

IN EVIDENZA

A seguito delle continue variazioni delle normative che regolano gli spostamenti tra i paesi e le regioni, è fondamentale che i passeggeri, prima della partenza, consultino i seguenti siti:
https://www.viaggiaresicuri.it/
https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio
https://reopen.europa.eu/it/

E’ altresì importante verificare sui siti ufficiali delle singole strutture, nonché sui siti istituzionali di regioni e Paesi di destinazione, le misure di contenimento e di protezione anti Covid-19. Le regole di ingresso dei vari paesi potrebbero variare per cittadini di nazionalità diversa da quella italiana. In questo caso è necessario rivolgersi alla propria ambasciata.

La Thailandia è un paese vasto, ricco di siti archeologici e luoghi interessanti e ricchi di fascino. Scopri qui i nostri suggerimenti su cosa vedere in Thailandia:

Bangkok: solo un aggettivo come “caotica” può descrivere compiutamente una megalopoli come Bangkok. Una città frizzante, con templi antichi e grattacieli moderni, con mercati e ristoranti sempre affollati. Fra i monumenti più importanti c’è il Palazzo Reale, il Wat Arun e il tempio di Phra Kaeow.

Ayutthaya: a 70 km a Nord di Bangkok si trova l’antica capitale della Thailandia, Ayutthaya. Si tratta di un sito archeologicopatrimonio Unesco, le cui rovine testimoniano l’esistenza di un passato glorioso e splendente.

Koh Samui: La maggiore delle isole Samui del Mar Cinese Meridionale, si tratta di una delle più famose mete vacanzieredella Thailandia per via delle sue spiagge, il mare cristallino, e la vegetazione lussureggiante.

Phuket: spiagge di sabbia bianca, rocce calcaree, ampie e tranquille baie e rigogliose foreste, Phuket è la meta perfetta per gli amanti dei paradisi tropicali. Inoltre, grazie alla colorata barriera corallina e il mare calmo, è il luogo ideale per praticare sport acquatici come snorkeling e diving.

Kanchanaburi: una delle regioni più selvagge della Thailandia, dominate da una folta foresta e da imponenti fiumi. Kanchanaburi è la perla naturalistica del paese, con cascate, sentieri di trekking, percorsi da affrontare in groppa agli elefanti.

Chiang Mai: il fascino antico di oltre un centinaio di struttureche risalgono anche al XIII secolo. Chiang Mai è una città dove poter assaporare il meglio della cultura tradizionale Thai.

Chiang Rai: posto poco più a Sud del Triangolo d’Oro, per la quale è un ottimo punto di partenza, Chiang Rai è una cittadina della provincia Thailandese. Il suo monumento più famoso, l’incredibile White Temple, eclettica costruzione di un architetto locale.

La cucina tipica: spezie e sapori che si mescolano fra di loro, di questo è fatta la ricercata e apprezzata cucina thailandese! Non solo Pad Thai, ma anche zuppe, riso, pesce, carne e una serie di piatti che sconvolgeranno il tuo palato!

La Thailandia segue il fuso orario GMT/UCT + 7 ore. La differenza con l’Italia è di 6 ore durante l’orario solare, di 7 durante l’ora legale.
La valuta ufficiale della Thailandia è il Baht (THB).
In Thailandia il senso di marcia da tenere sulla strada è quello sinistro.

Il clima in Thailandia è di tipo tropicale, temperato sulle montagne del Nord, caldo umido a sud. Il clima della Thailandia è sostanzialmente diviso in 3 stagioni: caldo da marzo a giugno con temperature medie diurne di 33/34 °C che possono però raggiungere anche i 40 °C al nord, pochi gradi in meno la notte; da luglio a ottobre caldo e piovoso (monsoni) con temperature che variano dai 13 ai 39 °C; più freddo e secco da novembre a febbraio con temperature medie diurne di 20/30 °C; che si possono abbassare fino a 13 °C di notte nella zona del Nord.Il periodo migliore per un viaggio in Thailandia va da novembre a febbraio, caratterizzato da temperature più basse, clima secco e un tasso di umidità minore.

Per i cittadini Italiani è indispensabile il passaporto con validità di almeno 6 mesi ed il biglietto di andata e ritorno o proseguimento del viaggio, all’entrata nel paese viene rilasciato un visto turistico gratuito della durata di 30 giorni emesso direttamente all’arrivo. Per i soggiorni superiori ai 30 giorni viene rilasciato un visto richiedibile all’ambasciata di Roma o al consolato di Milano.

Per avere le ultime notizie sul contesto del Paese rimandiamo al sito Viaggiare Sicuri del ministero degli Esteri, per avere un rendiconto dettagliato della situazione generale del paese.

Consulta il sito Viaggiare Sicuri qui:

https://www.viaggiaresicuri.it/home

Amazing Thailand, ente del turismo thailandese

Al momento non sono richieste vaccinazioni per i viaggiatori provenienti dall’Europa. Sono consigliabili la profilassi antimalarica e la vaccinazione anti colera per coloro che desiderano recarsi in zone rurali, fuori delle località turistiche principali. Repellenti anti zanzare sono sempre utili, soprattutto al tramonto. L’acqua di Bangkok è potabile col cloro. Si consiglia di bere solo bevande sicure e accuratamente imbottigliate. Al di fuori dei migliori alberghi, è necessario fare attenzione a frutta, cibi non ben cotti ed al ghiaccio. In genere gli hotel forniscono acqua depurata in bottiglia.

Per maggiori informazioni riguardo alla situazione sanitaria del Giappone rimandiamo al sito istituzionale della World Health Organization, sempre aggiornata con informazioni mediche su ogni Stato.

Consulta il sito World Health Organization qui:

English EN Italian IT