Boston e il New England

Un viaggio tra paesaggi idilliaci, cittadine squisite, foreste e fiordi atlantici, in un'America fiabesca

Questo itinerario, che si snoda attraverso Massachusetts, New Hampshire, Maine e Vermont, s’addentra nel cuore del New England, la regione costiera atlantica settentrionale colonizzata nel ‘600 dai Padri Pellegrini puritani, nei suoi paesaggi bucolici, incantati, tra fiordi, fari, villaggi di pescatori, centri urbani raffinati e colti, echi letterari, la natura selvaggia degli Appalachi, verso l’interno.

Un viaggio negli Stati Uniti ideale per il periodo autunnale, quando l’Indian Summer pigmenta le foltissime foreste acadiane di colori crepuscolari, sontuosi.

Tappa iniziale e finale del circolo non potrebbe che essere Boston, fondata nel 1630, anima della Rivoluzione indipendentistica, in cui un incantevole centro storico si sposa a un moderno skyline: il soprannome “The Athens of America” è ampiamente giustificato  in virtù delle sue eccellenze universitarie (Harvard, nata all’epoca della teocrazia puritana, MIT), museali (imperdibile il Museum of Fine Arts e la prodigiosa Art of the Ancient World, collezione enciclopedica di 85 mila pezzi datati tra il 6500 a.C. e il 600 d.C.), culturali, con decine di teatri, biblioteche, auditorium.

Si prosegue fino a Manchester, sulle sponde del Merrimack, l’agglomerato metropolitano più popoloso del New Hampshire, nonché la sua businnes capital, dove meritano una visita il Currier Museum of Art (con opere di Picasso, Matisse, O’Keeffe, Calder) e la Zimmerman House, l’unica dimora progettata dal grande Frank Lloyd Wright in New England, magistrale esempio di quella fase estetica e teorica detta “usoniana”.

Entrati in Maine, si giunge a Portland, col suo favoloso Old Port, quartiere ottocentesco perfettamente conservato. Da qui la costa del New England si sfilaccia in una criniera di penisole, istmi, s’addentella in baie riparate. L’Acadia National Park tutela questo mondo anfibio, la cui calma annacquata si
regge su un latente conflitto, e le sue peculiarità floro-faunistiche. Bar Harbor, uno dei molti
porticcioli che ne gremiscono le insenature, invasi all’ora dei pasti dal profumino di ghiottonerie
marinare, invita al riposo. Poco distante, il Mount Cadillac, massima altura della zona, è il punto degli USA da cui si assiste, in autunno e in inverno, alla prima alba.

Lasciando la costa in direzione dell’entroterra, si arriva, in New Hampshire, alle White Mountains, la sezione più maestosa, a tratti severa, degli Appalachi settentrionali, inclusa per buona parte in una National Forest di 300 mila ettari, il secondo parco più visitato degli Stati Uniti, con 6 milioni di accessi l’anno.

È in seguito la volta del Vermont per una sosta a Montpelier, la più piccola capitale della nazione, contando poco meno di 8000 abitanti. Oltre al bel Campidoglio dalla cupola dorata, si consiglia una puntata al Mors Farm Maple Sugarworks, nei cui piccoli cottage in legno, noti come “sugar shack”, si perpetua da generazioni la preziosa produzione dello sciroppo d’acero.

Il percorso punta quindi verso Sud e il Massachusetts, che si può approcciare dalla sua porzione occidentale, il Berkshires, sognante reticolo di colline, per recarsi, prima del rientro a Boston, al The Clark Art Institute di Williamstown, che vanta la più cospicua raccolta mondiale di lavori di Renoir, oppure a The Mount, la magnifica residenza della scrittrice Edith Wharton, a Lenox, non lontano dalla casa di un altro gigante della letteratura americana, Herman Melville, l’autore di Moby Dick.

Un viaggio fuori dal tempo, alle radici degli States.

 

SCARICA IL PDF

DURATA

14 Giorni / 12 Notti

PREZZO

A partire da euro 2.190 per persona

CATEGORIE

City Life
On The Road

A partire da euro 2.190 per persona

INCLUSO

ESCLUSO

  • Voli intercontinentali

  • Tasse aeroportuali

  •  Noleggio auto (dal quarto giorno)

  • Pernottamento nelle strutture indicate

  • Quote di gestione pratica

  • Assistenza Alidays 24 h 24 e 7 giorni 7


  • Extra e mance in generale

  • Tutto quanto non espressamente indicato


ITINERARIO DI VIAGGIO

14 giorni /12 notti

1

BOSTON


Hotel: Midtown Hotel

Durata: 3 notti
Camera Standard (solo pernottamento)

2

MANCHESTER


Hotel: Best Western Plus Executive Court Inn

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

3

PORTLAND


Hotel: Hilton Garden Inn Portland Airport

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

4

BAR HARBOR


Hotel: Wonder View Inn And Suites

Durata: 2 notti
Camera Standard (solo pernottamento)

5

BRETTON WOODS


Hotel: Nordic Village Resort

Durata: 2 notti
Camera Standard (solo pernottamento)

6

MONTPELIER


Hotel: Comfort Inn And Suites At Maplewood

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

7

HADLEY


Hotel: Howard Johnson Express Inn

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

8

BOSTON


Hotel: Midtown Hotel

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

IL NOSTRO ESPERTO

Giuseppe Gerevini

Esperto Canada - U.S.A.

PAESI VISITATI NELLA TUA DESTINAZIONE Tutti, in diversi anni. Il mio primo viaggio negli USA l’ho fatto nel 1984, a Los Angeles. L’impatto è stato strepitoso, un innamoramento a prima vista. Mi sembrava di vivere costantemente dentro un film. Era l’anno delle Olimpiadi, quelle storiche in cui ci fu il boicottaggio dell’ex Unione Sovietica. Vi rimasi quasi 3 mesi, durante i quali ho visitato gran parte della California, Arizona e Nevada. In seguito sono tornato negli USA a più riprese, sia per piacere che per lavoro, coprendo praticamente quasi tutti gli Stati. Più recentemente ho iniziato a esplorare in varie occasioni anche il Canada, innamorandomi della sua natura maestosa.

IL PAESE PREFERITO NELLA TUA DESTINAZIONE

Indicherei delle città. Negli U.S.A. San Francisco e Los Angeles, sulla West Coast, New York e Boston sulla East. Come dire le due anime dell’America. In Canada Montrèal e Quèbec City, nella zona orientale, più europea e francofona, e Vancouver, deliziosa metropoli giardino affacciata sul Pacifico. IL VIAGGIO CHE TI È RIMASTO NEL CUORE Hawaii, estate 2015. Era una vita che progettavo questo viaggio e non ha deluso le mie aspettative. Ciò che più mi ha colpito è stato il contrasto tra la conformazione vulcanica delle isole e la lussureggiante vegetazione tropicale che le ammanta, rendendole simili a dei paradisi ancestrali. UN RICORDO E UN ANEDDOTO LEGATO ALLA TUA DESTINAZIONE Vorrei citarne due. L’emozione di osservare le balene a pochi metri di distanza, al largo della costa di Tofino, su Vancouver Island, nella British Columbia canadese. E poi l’incontro causale avvenuto con un Sioux Lakota nella piana di Pine Ridge, in South Dakota. Stavo visitando il luogo sacro di Wounded Knee, dove avvenne un terribile massacro perpetrato nel 1890 dall’esercito statunitense, raccontato dal noto saggio storico di Dee Brown: il ragazzo si è offerto di raccontarmi alcuni aneddoti appresi dai suoi nonni sulla vicenda, storie tramandate di generazione in generazione perché non svanisse il ricordo di un periodo oscuro della storia americana. LE TUE PASSIONI DI VIAGGIO Sono da sempre appassionato di cinema e durante i miei viaggi negli Stati Uniti vado spesso alla ricerca delle locations dei miei film preferiti.

IN COLLABORAZIONE CON

SCOPRI ALTRI VIAGGI