Dal Pacifico alle Rockies

Dal Pacifico alle Rockies è il viaggio di Alidays concepito per esplorare i più stupefacenti paesaggi naturalistici inclusi negli stati di Washington, Montana, Idaho e Oregon, tra lo spettacolo selvaggio della Western Coast e gli scenari d’alta quota delle Rocciose.

Senza rinunciare al vivace clima metropolitano di due metropoli simbolo di quest’area degli USA, Seattle e Portland.

Dopo due notti a Seattle, patria di Jimi Hendrix e capitale, negli anni 80, della scena musicale grunge, dove è davvero imperdibile il Pike Place Market, pittoresco e fragoroso mercato del pesce che ne racchiude l’anima frizzante della città, il tour Dal Pacifico alle Rockies incontra subito la prima area protetta, il Monte Rainier National Park, dominato dalla massiccia mole conica dell’omonimo vulcano che, con i suoi quasi 4400 metri d’altezza, troneggia sullo skyline urbano.

In direzione della seconda tappa, Spokane, attraverso le praterie sconfinate e monotone del Columbia Plateau, merita una sosta la Grand Coulee Dam, la più grande diga degli States, costruita nel corso del New Deal e resa celebre dalla canzone dedicatale da Woody Guthrie.

La cosiddetta Lilac City è una base gradevole a breve distanza del secondo paradiso ecologico visitato in questa traversata dal Pacifico alle Rockies, vale a dire il Patrimonio UNESCO del Glacier National Park, oltre 4000 km quadrati estesi nel Montana, con sconfinamenti in Canada che lo connettono al Waterton Lakes National Park. Si tratta di un enorme ecosistema continentale di wilderness incontaminata.

Il nome deriva dall’azione creatrice dei ghiacciai che hanno scavato nel corso dei millenni profonde valli, punteggiate da circa 130 laghi sulla cui superficie cristallina si riflettono le creste aguzze delle Rocky Mountains. Praterie rigogliose, boschi impenetrabili, e ancora tundra e crepacci inospitali, sono dimora di 1000 specie vegetali e circa 400 animali, tra i quali spiccano grizzly, alci e le meditabonde capre delle nevi, simbolo ufficiale del Parco.

Il “Backbone of the World”, vale a dire la “spina dorsale del mondo”, come i nativi Piedi Neri chiamavano il Glacier, è percorso dalla celebre Going-to-the-Sun-Road, strada panoramica che raggiunge a 2000 metri il Passo Logan, con i pittoreschi e inconfondibili “Red Jammers”,  mini-bus vintage risalenti agli anni 30.

Non finiscono qui gli spettacoli ambientali riservati dal fly & drive Dal Pacifico alle Rockies. Da Butte si arriverà alla Payette National Forest attraverso una cintura di territori dall’aspetto primordiale, mentre a Bend, in Oregon, ci si inoltrerà nell’incanto ameno delle Cascade Mountains, una cordigliera di vulcani spenti, affusolati. Non distante da Bend si apre inoltre l’anfiteatro policromo delle Painted Hills, all’interno del John Day Fossil Beds National Monument.

Da qui si ricomincerà a scendere verso la costa, interrotta solo da una sosta al Crater Lake National Park, noto grazie alla caldera occupata da un lago profondissimo (il primo negli USA e il nono al mondo) che gli dà il nome. A Coos Bay saranno ampie spiagge orlate da scogliere, piscine naturali, bruma vaporosa e pontili di legno, voli di uccelli acquatici che portano nelle ali tutta la vastità della distesa oceanica. Il tragitto litoraneo da Coos Bay a Seaside regala le Sea Lion Caves, formatesi 25 milioni di anni fa da roccia vulcanica, e il Pozzo di Thor, inghiottitoio che sprigiona una forza prodigiosa.

Ultima tappa del tour Dal Pacifico alle Rockies sarà Portland, verde, romantica, piena di vita. Un ritorno alla civiltà… alle porte del volto primordiale della natura.

SCARICA IL PDF

DURATA

18 Giorni / 16 Notti

PREZZO

A partire da € 2.850 per persona

CATEGORIE

Natura
On The Road

A partire da € 2.850 per persona

INCLUSO

ESCLUSO

  • Tutti i servizi indicati nel Programma

  • Noleggio auto di categoria compact

  • Voli intercontinentali e domestici 

  • Assistenza Alidays 24h24 e 7 giorni7


  • Tasse aeroportuali (circa 335€ per persona)

  • Pasti e bevande non indicate

  • Spese di gestione pratica comprensive di assicurazione medico bagaglio (70€ per persona)

  • Tutto quanto non espressamente indicato


ITINERARIO DI VIAGGIO

18 giorni / 16 notti

SEATTLE


HOTEL: Warwick Seattle

Durata: 2 notti
Camera Standard

MOUNT RAINIER NATIONAL PARK


HOTEL: NATIONAL PARK INN

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

SPOKANE


HOTEL: Doubletree Hotel Spokane – City Center

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

GLACIER NATIONAL PARK


HOTEL: St. Mary’s Lodge & Resort

Durata: 2 notti
Camera Standard (solo pernottamento)

BUTTE


HOTEL: Bw Plus Butte Plaza Inn

Durata: 1 notte
Camera Standard (prima colazione)

MCCALL


HOTEL: Super 8 Mccall

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

BOISE


HOTEL: Best Western Plus Northwest Lodge

Durata: 1 notte
Camera Standard (prima colazione)

HINES


HOTEL: Best Western Rory & Ryan Inns

Durata: 1 notte
Camera Standard (prima colazione)

BEND


HOTEL: Quality Inn Bend

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

CRATER LAKE NATIONAL PARK


HOTEL: The Cabins At Mazama Village

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

COOS BAY


HOTEL: Best Western Pier Point Inn

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

SEASIDE


HOTEL: Shilo Inn Suites Hotel

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

PORTLAND


HOTEL: The Benson Hotel

Durata: 2 notti
Camera Standard (solo pernottamento)

IL NOSTRO ESPERTO

Giuseppe Gerevini

Esperto Canada - U.S.A.

PAESI VISITATI NELLA TUA DESTINAZIONE Tutti, in diversi anni. Il mio primo viaggio negli USA l’ho fatto nel 1984, a Los Angeles. L’impatto è stato strepitoso, un innamoramento a prima vista. Mi sembrava di vivere costantemente dentro un film. Era l’anno delle Olimpiadi, quelle storiche in cui ci fu il boicottaggio dell’ex Unione Sovietica. Vi rimasi quasi 3 mesi, durante i quali ho visitato gran parte della California, Arizona e Nevada. In seguito sono tornato negli USA a più riprese, sia per piacere che per lavoro, coprendo praticamente quasi tutti gli Stati. Più recentemente ho iniziato a esplorare in varie occasioni anche il Canada, innamorandomi della sua natura maestosa.

IL PAESE PREFERITO NELLA TUA DESTINAZIONE

Indicherei delle città. Negli U.S.A. San Francisco e Los Angeles, sulla West Coast, New York e Boston sulla East. Come dire le due anime dell’America. In Canada Montrèal e Quèbec City, nella zona orientale, più europea e francofona, e Vancouver, deliziosa metropoli giardino affacciata sul Pacifico. IL VIAGGIO CHE TI È RIMASTO NEL CUORE Hawaii, estate 2015. Era una vita che progettavo questo viaggio e non ha deluso le mie aspettative. Ciò che più mi ha colpito è stato il contrasto tra la conformazione vulcanica delle isole e la lussureggiante vegetazione tropicale che le ammanta, rendendole simili a dei paradisi ancestrali. UN RICORDO E UN ANEDDOTO LEGATO ALLA TUA DESTINAZIONE Vorrei citarne due. L’emozione di osservare le balene a pochi metri di distanza, al largo della costa di Tofino, su Vancouver Island, nella British Columbia canadese. E poi l’incontro causale avvenuto con un Sioux Lakota nella piana di Pine Ridge, in South Dakota. Stavo visitando il luogo sacro di Wounded Knee, dove avvenne un terribile massacro perpetrato nel 1890 dall’esercito statunitense, raccontato dal noto saggio storico di Dee Brown: il ragazzo si è offerto di raccontarmi alcuni aneddoti appresi dai suoi nonni sulla vicenda, storie tramandate di generazione in generazione perché non svanisse il ricordo di un periodo oscuro della storia americana. LE TUE PASSIONI DI VIAGGIO Sono da sempre appassionato di cinema e durante i miei viaggi negli Stati Uniti vado spesso alla ricerca delle locations dei miei film preferiti.

SCOPRI ALTRI VIAGGI