Denver e le Rocciose

Da Denver a Salt Lake City, un viaggio attraverso Colorado, South Dakota, Wyoming e Utah, alla scoperta di storie western, inebriati dalla natura prodigiosa dello Yellowstone

Fervido polo creativo e culturale, importantissimo hub aeroportuale, Denver, detta The Mile High City per la sua altitudine sul livello del mare, 1609 metri, pari a un miglio terrestre, funge da base ideale per intraprendere un’esplorazione delle Rocky Mountains, nel loro settore più spettacolare sotto il rispetto paesaggistico e naturalistico, in un’ambientazione schiettamente western.

La capitale del Colorado è una città dinamica, briosa, trendy, con un’area metropolitana di circa 2,9 milioni di abitanti e un clima frizzante, aprico, soleggiato per almeno 300 giorni l’anno. Offre uno degli scenari urbani più vivaci di tutti gli Stati Uniti, con gli splendidi musei, i poli performativi, i distretti artistici, i molteplici locali disseminati in un prezioso tessuto urbano, la cui ben riconoscibile stratificazione va dai nuclei ottocenteschi a interventi di grandi architetti contemporanei, come Giò Ponti e Daniel Libeskind.

Non meno rilevante, in Utah, la meta conclusiva del viaggio, Salt Lake City, fondata nel 1849 sull’omonimo lago salmastro, quasi un miraggio biblico, da poche decine di pionieri mormoni che, dopo l’assassinio del loro profeta Joseph Smith, intrapreso la marcia verso una Terra Promessa. In vent’anni l’avamposto raggiunse i 70 mila abitanti. La città vive tutta nella sua piazza, su cui affaccia l’imponente prospetto neogotico del Salt Lake Temple, inaccessibile a chi non appartiene alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Vi sorge inoltre la sala fastosa del Tabernacle Choir, col suo coro a più di 10000 canne, visitabile per tutti.

L’itinerario inanella altri notevoli centri:

Cheyenne, capitale del Wyoming e dei cow boys (ma non solo, qui c’è un interessantissimo museo sulle cow girls), celebre per i rodei (a fine luglio si tiene una delle più note kermesse al mondo, la dieci giorni dei Cheyenne Frontier Days), negozi di stivali e abbigliamento western, gli show di pistoleri in piazza Gunslinger e il solenne Campidoglio, importante monumento neoclassico eretto nel 1886;

Rapid City, nella regione delle Black Hills, in South Dakota, dove si visita il Mount Rushmore National Memorial, colossale gruppo plastico rupestre, realizzato tra 1927 e 1941, effigiante i quattro Presidenti George Washington, Thomas Jefferson, Abraham Lincoln, Theodore Roosevelt;

Cody, 80 km dallo Yellowstone, fondata nel 1902 dall’eroe western per eccellenza, William Frederick Cody, detto Buffalo Bill, che contribuì alla nascita di questo villaggio, aprendovi l’Irma Hotel, rimasto intatto, e favorendo mediante amicizie influenti la costruzione di imponenti infrastrutture, una su tutte la Buffalo Bill Dam, la diga più grande al mondo al momento della sua costruzione. La sua figura è raccontata dall’avvincente Buffalo Bill Center of the West, complesso espositivo di 5 musei affiliato al prestigioso Smithsonian Institution di Washington.

Incorniciano il percorso la wilderness possente dello Greater Yellowstone Ecosystem, esteso a cavallo di Wyoming, Montana e Idaho, ultimo frammento vergine di ecosistema terrestre temperato dell’emisfero settentrionale, in cui rientrano i Parchi Nazionali di Yellowstone, Patrimonio UNESCO, e Grand Teton, oltre al fascino surreale di Devils Tower e l’amenità alpestre di Jackson Hole, incantevole vallata, lunga 130 km e larga circa 25, inclusa nei confini del Grand Teton National Park, punteggiata dai centri abitati di Jackson e di Teton Village.

Città, natura, frontiera: un’America intramontabile.

 

SCARICA IL PDF

DURATA

16 Giorni / 14 Notti

PREZZO

A partire da euro 3.305 per persona

CATEGORIE

City Life
Natura
On The Road

A partire da euro 3.305 per persona

INCLUSO

ESCLUSO

  • Voli intercontinentali

  • Tasse aeroportuali

  •  Noleggio auto

  • Pernottamento nelle strutture indicate

  • Quote di gestione pratica

  • Assistenza Alidays 24 h 24 e 7 giorni 7


  • Extra e mance in generale

  • Tutto quanto non espressamente indicato


ITINERARIO DI VIAGGIO

16 giorni /14 notti

1

DENVER


Hotel: Ramada Inn Downtown

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

2

ESTES PARKS


Hotel: The Ridgeline Hotel Estes Park

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

3

CHEYENNE


Hotel: The Historic Plains Hotel

Durata: 2 notti
Camera Standard (prima colazione)

4

CUSTER


Hotel: Best Western Buffalo Ridge Inn

Durata: 2 notti
Camera Standard (prima colazione)

5

RAPID CITY


Hotel: Best Western Ramkota Hotel And Conference Center

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

6

HULETT


Hotel: Best Western Devils Tower Inn

Durata: 1 notte
Camera Standard (prima colazione)

7

CODY


Hotel: Best Western Sunset Motor Inn

Durata: 1 notte
Camera Standard (prima colazione)

8

YELLOWSTONE NATIONAL PARK (MAMMOTH HOT SPRINGS)


Hotel: Mammoth Hot Springs

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

9

YELLOWSTONE NATIONAL PARK (OLD FAITHFUL)


Hotel: Old Faithful Inn

Durata: 2 notti
Camera Standard (solo pernottamento)

10

JACKSON HOLE


Hotel: Virginian Lodge

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

11

SALT LAKE CITY


Hotel: Doubletree Suites By Hilton Hotel Salt Lake City Downtown

Durata: 1 notte
Camera Standard (solo pernottamento)

IL NOSTRO ESPERTO

Giuseppe Gerevini

Esperto Canada - U.S.A.

PAESI VISITATI NELLA TUA DESTINAZIONE Tutti, in diversi anni. Il mio primo viaggio negli USA l’ho fatto nel 1984, a Los Angeles. L’impatto è stato strepitoso, un innamoramento a prima vista. Mi sembrava di vivere costantemente dentro un film. Era l’anno delle Olimpiadi, quelle storiche in cui ci fu il boicottaggio dell’ex Unione Sovietica. Vi rimasi quasi 3 mesi, durante i quali ho visitato gran parte della California, Arizona e Nevada. In seguito sono tornato negli USA a più riprese, sia per piacere che per lavoro, coprendo praticamente quasi tutti gli Stati. Più recentemente ho iniziato a esplorare in varie occasioni anche il Canada, innamorandomi della sua natura maestosa.

IL PAESE PREFERITO NELLA TUA DESTINAZIONE

Indicherei delle città. Negli U.S.A. San Francisco e Los Angeles, sulla West Coast, New York e Boston sulla East. Come dire le due anime dell’America. In Canada Montrèal e Quèbec City, nella zona orientale, più europea e francofona, e Vancouver, deliziosa metropoli giardino affacciata sul Pacifico. IL VIAGGIO CHE TI È RIMASTO NEL CUORE Hawaii, estate 2015. Era una vita che progettavo questo viaggio e non ha deluso le mie aspettative. Ciò che più mi ha colpito è stato il contrasto tra la conformazione vulcanica delle isole e la lussureggiante vegetazione tropicale che le ammanta, rendendole simili a dei paradisi ancestrali. UN RICORDO E UN ANEDDOTO LEGATO ALLA TUA DESTINAZIONE Vorrei citarne due. L’emozione di osservare le balene a pochi metri di distanza, al largo della costa di Tofino, su Vancouver Island, nella British Columbia canadese. E poi l’incontro causale avvenuto con un Sioux Lakota nella piana di Pine Ridge, in South Dakota. Stavo visitando il luogo sacro di Wounded Knee, dove avvenne un terribile massacro perpetrato nel 1890 dall’esercito statunitense, raccontato dal noto saggio storico di Dee Brown: il ragazzo si è offerto di raccontarmi alcuni aneddoti appresi dai suoi nonni sulla vicenda, storie tramandate di generazione in generazione perché non svanisse il ricordo di un periodo oscuro della storia americana. LE TUE PASSIONI DI VIAGGIO Sono da sempre appassionato di cinema e durante i miei viaggi negli Stati Uniti vado spesso alla ricerca delle locations dei miei film preferiti.

IN COLLABORAZIONE CON

SCOPRI ALTRI VIAGGI