El Dia de Los Muertos in Messico

El Dia de Los Muertos, il Giorno dei Morti: camminando tra le strade di Città del Messico, già dalle ultime settimane di ottobre è possibile vedere questa grande metropoli che cambia il suo volto: sui marciapiedi e per le strade iniziano ad apparire decorazioni, calacas (raffigurazioni di teschi o scheletri), calaveras (teschi di zucchero) e Catrinas (volti dipinti di bianco come scheletri), mentre prati e parchi sono invasi da migliaia di fiori di un arancione acceso e brillante, i Cempasùchil (Calendula messicana), i quali secondo la tradizione sono posti ad adornare il percorso e gli altari per far sì che le anime dei defunti possano trovare il cammino che il 2 novembre li condurrà dalle loro famiglie.

Durante i giorni che precedono la celebrazione, ogni altare è adornato da offerte particolari, che devono invogliare lo spirito del defunto a compiere il viaggio verso il mondo dei vivi per trascorrere del tempo insieme alla propria famiglia.

In tutto il Paese viene rispettata questa tradizionale occorrenza nei giorni 1° e 2° novembre di ogni anno, in modo da testimoniare ai cari defunti che saranno sempre i benvenuti e per ricordarli materialmente in terra con il cibo e i doni che a loro piacevano, rendendo questa celebrazione unica al mondo.

Questo esclusivo tour di 4 giorni e 3 notti con partenza il 31 ottobre è studiato appositamente per piccoli gruppi ed è rivolto a quelle persone che ricercano un’esperienza di viaggio unica. Il programma prevede la possibilità di essere invitati a casa di una famiglia messicana di umili origini del pueblo di Mixquic, per immergersi appieno nell’affascinate atmosfera del Dia de Los Muertos fatta di antichi rituali, musiche, colori e spiritualità, nei giorni in cui il mondo dei vivi e quello dei morti s’incontrano simbolicamente.

SCOPRI IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

Hotel: Casablanca

Programma 1° giorno: Arrivo all’aeroporto di Città del Messico, accoglienza di benvenuto e trasferimento verso la città.

Sistemazione e pernottamento presso l’hotel Casablanca 4* o similare.

Gli ospiti saranno accolti al loro arrivo con un piccolo regalo riguardante la celebrazione del GIORNO DEI MORTI

Hotel: Casablanca

Programma 2° giorno: Colazione americana.
Partenza verso la parte sud della città in direzione della comunità di MIXQUIC, dove si verrà ospitati da una famiglia locale e si avrà modo di partecipare a una “ofrenda”, ovvero la preparazione dell’altare commemorativo in onore alle anime dei propri antenati.
Prima della visita faremo una breve sosta al mercato di piante e fiori di XOCHIMILCO, coltivati nelle “chinampas” che un tempo erano le isole galleggianti dove gli antichi abitanti di questo luogo coltivavano il mais e i fagioli per il loro sostentamento; qui si potranno comprare i fiori che saranno poi collocati sull’altare in segno di offerta nella cerimonia di cui si sarà testimoni. Successivamente si farà una seconda sosta alla città di SAN PEDRO ATOCPAN, famosa per l’elaborazione di uno dei cibi più emblematici della gastronomia messicana, “El Mole”. Dopo aver effettuato gli acquisti per l’offerta all’altare dei morti, si prosegue verso MIXQUIC. Una volta accolti in casa dalla famiglia, ogni persona potrà collocare l’offerta sull’altare in segno di gratitudine per l’invito e per l’ospitalità che viene concessa, avendo inoltre l’opportunità di ricordare i propri cari defunti con l’aiuto dei familiari che spiegano la procedura e le parole da pronunciare. Verrà anche spiegato il significato di ciascuno degli elementi dell’offerta e del motivo per cui viene fatta. Al termine è prevista una passeggiata attraverso il villaggio di Mixquic per ammirare come in ogni casa di questo pueblo mistico vengano adornati gli altari; si visiterà inoltre un mercato locale dove si vende artigianato, tessuti e cibo tipico. Si raggiungerà poi il Pantheon del pueblo, luogo emblematico in questo periodo, dove le famiglie si preparano a ricevere i loro defunti adornando le tombe per il giorno successivo. Visiteremo anche quello che era il chiostro della Chiesa locale, dove sono raffigurate figure preispaniche che rappresentano il dio della Morte Azteca. Rientro in casa della famiglia e pranzo a base di piatti tipici. Termineremo la visita con una degustazione di tamales o pane con atole.
Rientro in hotel e pernottamento.

*Si consiglia di indossare abiti caldi perché a Città del Messico l’escursione termica è forte; è fresco al mattino, durante il giorno fa caldo e a tarda notte la temperatura scende di nuovo.

Hotel: Casablanca

Programma 3° giorno: Colazione americana.
Partenza nuovamente verso la parte sud della città in direzione del quartiere di Coyoacan per visitare la CASA DEL INDIO FERNANDEZ, una delle residenze più interessanti di questa area, costruita durante il XX secolo a Città del Messico. Qui visse uno dei personaggi più emblematici della storia d’oro del cinema messicano, Emilio l'”Indio” Fernández. In questo periodo, la casa apre le sue porte ai visitatori per mostrare la sue decorazioni e la famosa e imponente ofrenda dedicata alle stelle del cinema messicano. Passeremo anche attraverso il parco principale del quartiere, dove si trova la casa di Hernán Cortes che oggi è la sede del sindaco di Coyoacán. Tempo libero per passeggiare e rientro verso l’hotel. Pernottamento.

nessun pernottamento previsto

Programma 4° giorno: Colazione americana.
Trasferimento verso l’aeroporto di Città del Messico, saluti di arrivederci e termine dei servizi.

A partire da 1.000 €

Durata: 

Incluso
Escluso

Condividi tramite:

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Scopri altri viaggi

Precedente
Successivo