IMPORTANTE

Il viaggiatore è tenuto ad informarsi prima della partenza sull’aggiornamento e le eventuali modifiche delle norme restrittive e dei requisiti di ingresso adottati dal paese di destinazione in termini di prevenzione e contenimento dei contagi da Covid-Sars 19.
A seguito delle continue variazioni delle normative che regolano gli spostamenti tra i paesi e le regioni, è fondamentale che i passeggeri, prima della partenza, consultino i seguenti siti:
https://www.viaggiaresicuri.it/
https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio
https://reopen.europa.eu/it/
E’ altresì importante verificare sui siti ufficiali delle singole strutture, nonché sui siti istituzionali di regioni e Paesi di destinazione, le misure di contenimento e di protezione anti Covid-19.
Le regole di ingresso dei vari paesi potrebbero variare per cittadini di nazionalità diversa da quella italiana. In questo caso è necessario rivolgersi alla propria ambasciata.

DOCUMENTI E VISTI 

Per l’ingresso in Argentina il visto non è richiesto, a meno che non si desideri soggiornare per oltre 6 mesi, tre mesi rinnovabili per altri tre mesi Occorre essere in possesso del passaporto in corso di validità.Le normative di ingresso o transito posso variare in qualsiasi momento e senza preavviso, suggeriamo sempre di controllare con le ambasciate dei singoli Stati e il sito www.viaggiaresicuri.it per eventuali aggiornamenti. Le normative di ingresso o transito posso variare in qualsiasi momento e senza preavviso, suggeriamo sempre di controllare con le ambasciate dei singoli Stati e il sito www.viaggiaresicuri.it per eventuali aggiornamenti

REQUISITI DI INGRESSO COVID-19 ARGENTINA

A partire dal 16 dicembre 2021 è possibile raggiungere l’Argentina per motivi turistici.
Non è più richiesto alcun documento comprovante  le vaccinazioni ricevute né alcun tampone,  per entrare in Argentina.
Gli stranieri dovranno avere un’assicurazione sanitaria COVID-19, con copertura per servizi di ricovero, isolamento e/o trasferimenti sanitari, per coloro che risultino positivi, sospetti o con contatti stretti.
Infine, prima dell’ingresso in Argentina è necessario completare una dichiarazione giurata (48 ore prima) alla quale si accede attraverso la pagina: https://ddjj.migraciones.gob.ar/app/home.php

DURANTE IL SOGGIORNO IN ARGENTINA

Mentre per l’ingresso non è richiesta attestazione di vaccinazioni, lo è ancora, per entrare in alcune Province (quali ad esempio, Ushuaia, Trelew etc ). In caso di mancato completamento del ciclo vaccinale, occorre quindi controllare tutti gli spostamenti previsti, per determinare la possibilità di accedervi . Elenco completo delle Province in cui vige ancora l’obbligo di vaccinazione, per accedere , ri recuperare al seguente link : https://www.argentina.gob.ar/circular/turismo/certificado.
Per questo motivo, si raccomanda di consultare canali e siti di informazione a livello nazionale, già indicati, e delle Province di specifico interesse, nonché il sito www.argentina.gob.ar/verano relativo ai viaggi tra Province, per i quali è previsto un certificato ottenibile al sito https://www.argentina.gob.ar/salud/coronavirus-COVID-19.

VOLI CON SCALO

Nel caso il volo non fosse diretto, ma con scalo/transito in un altro Paese è necessario verificare i requisiti di ingresso di tutti i Paesi coinvolti nell’itinerario di volo.
Si prega di consultare il sito: https://www.viaggiaresicuri.it/ per aggiornamenti relativi alla documentazione di viaggio anche per i soli transiti.
In alcuni casi è necessario compilare on line un formulario.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER INGRESSO/RIENTRO IN ITALIA

Dal 1° giugno non è più necessario presentare, per l’ingresso in Italia, la certificazione verde Covid-19 (Green Pass). 
Dal 1° maggio non è più necessario compilare il modulo dPLF Digital Passenger Locator Form.