IMPORTANTE

Il viaggiatore è tenuto ad informarsi prima della partenza sull’aggiornamento e le eventuali modifiche delle norme restrittive e dei requisiti di ingresso adottati dal paese di destinazione in termini di prevenzione e contenimento dei contagi da Covid-Sars 19.
A seguito delle continue variazioni delle normative che regolano gli spostamenti tra i paesi e le regioni, è fondamentale che i passeggeri, prima della partenza, consultino i seguenti siti:
https://www.viaggiaresicuri.it/
https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio
https://reopen.europa.eu/it/
E’ altresì importante verificare sui siti ufficiali delle singole strutture, nonché sui siti istituzionali di regioni e Paesi di destinazione, le misure di contenimento e di protezione anti Covid-19.
Le regole di ingresso dei vari paesi potrebbero variare per cittadini di nazionalità diversa da quella italiana. In questo caso è necessario rivolgersi alla propria ambasciata.

DOCUMENTI E VISTI

Sono necessari il passaporto con validità residua di 6 mesi ed il biglietto di ritorno.

I passeggeri (inclusi bambini e neonati), anche solo in transito negli Stati Uniti d’America necessitano del passaporto a lettura ottica in regola con la normativa vigente e devono essere in possesso del visto elettronico E.S.T.A. (ELECTRONIC SYSTEM FOR TRAVEL AUTHORIZATION).
L’autorizzazione ESTA si ottiene esclusivamente collegandosi al sito internet del dipartimento di sicurezza nazionale degli Stati Uniti al seguente indirizzo: https://esta.cbp.dhs.gov. Il costo è di $21 a persona.

Se il viaggio  prevede un transito in Canada, è necessario ottenere il permesso Canadese ETA (Electronic Travel Authorization).
La registrazione dell’ETA va fatta on line e il costo è di 7 dollari canadesi a persona. Il sito ufficiale dove fare la registrazione ETA è il seguente:
http://www.cic.gc.ca/english/visit/eta.asp

I viaggiatori di cittadinanza non italiana devono rivolgersi al Consolato del Paese di destinazione.

REQUISITI DI INGRESSO COVID-19 SINT MAARTEN / SAINT MARTIN

Passeggeri completamente vaccinati*: nessun test richiesto.
Passeggeri guariti dal Covid-19 da meno di 9 mesi: nessun test richiesto.
Bambini da 0 a 5 anni: nessun test richiesto.
Passeggeri non vaccinati da 6 anni in sù: rt-PCR test (tampone molecolare) da 48 ore prima della partenza
I viaggiatori completamente vaccinati devono presentare una prova valida della vaccinazione (carta di vaccinazione ufficiale del paese o codice QR, nome completo, date di somministrazione e numero di lotto del vaccino) dal paese in cui è stato somministrato il vaccino. Il booster deve essere stato somministrato almeno 14 giorni prima della partenza.

*Si è considerati completamente vaccinati:
– 2 settimane dopo la seconda dose in una serie a 2 dosi, come i vaccini Pfizer, Moderna, Astrazeneca, Sinopharm, Sinovac/Coronavac e Covishield, oppure
– 2 settimane dopo un vaccino monodose, come il vaccino Johnson & Johnson/Janssen, o 2 settimane dopo la seconda dose in una combinazione in serie a 2 dosi di una singola dose di Pfizer o Moderna con una singola dose di Astra Zeneca, oppure
– 2 settimane dopo una singola dose di vaccino dopo un’infezione confermata da COVID-19 entro 6 mesi prima della vaccinazione (da riportare sulla prova della vaccinazione in assenza di un certificato di infezione digitale da COVID-19)

I vaccini Covid-19 accettati sono: Comirnaty (Pfizer), Spikevax (Moderna), Vaxzevria (Astrazeneca), Johnson & Johnson/Janssen, Covishield (Astrazeneca), Sinopharm e Sinovac/CoronaVac.
I viaggiatori che sono guariti dal Covid-19 entro 9 mesi prima della partenza devono presentare una delle seguenti prove accettabili di guarigione: – certificato o lettera digitale – un risultato positivo del test PCR covid-19 emesso dal un laboratorio, indicando anche un valore Ct di 35 o superiore – una lettera di guarigione Covid-19 firmata e timbrata da un medico accompagnata dal risultato positivo del test PCR Covid-19
Tutti i viaggiatori non completamente vaccinati e quelli che sono guariti dal Covid-19 da più di 9 mesi, devono effettuare un test Covid-19 negativo. Per la fascia di età dai 5 ai 10 anni sarà accettato anche il tampone orofaringeo. Vi invitiamo a consultare il sito https://stmaartenehas.com/travel-requirements/ per ulteriori aggiornamenti.

ELECTRONIC HEALTH AUTHORIZATION SYSTEM (EHAS)

E’ necessario ottenere una richiesta di autorizzazione sanitaria obbligatoria per ogni visitatore che arrivi via aerea, inclusi i passeggeri in transito e i residenti.
Senza la pre-autorizzazione sanitaria non sarà possibile entrare nel paese.
Il processo di elaborazione può durare fino a 12 ore: https://stmaartenehas.com/application-form/ La richiesta deve essere completata al fine di essere processata. Ciò include l’acquisto dell’assicurazione COVID-19 obbligatoria e il risultato negativo di un test COVID-19 (in caso fossero richiesti). I genitori dovranno compilare il modulo sanitario online per i propri figli.
Le richieste non completate verranno automaticamente eliminate entro un giorno dopo la data di viaggi annunciata.

L’autorizzazione sanitaria pre-approvata, che arriverà via email, deve essere presentata alle autorità sanitarie e dell’immigrazione al momento dell’arrivo (è consigliabile controllare la cartella di posta indesiderata). E’ necessario tenere sempre a portata di mano i risultati originali del test rt-PCR o del test rapido antigenico e la prova della vaccinazione, che potranno essere richiesti dalle autorità locali.
Il governo di Sint Maarten ha implementato un’assicurazione COVID-19 obbligatoria per tutti i viaggiatori con destinazione Sint Maarten, ad eccezione dei residenti a Sint Maarten, dei passeggeri di transito, delle crew di volo, delle crew di navi da crociera di passaggio, viaggiatori di nazionalità francese residenti in Francia o in territorio francese, referenti medici BES-ZVK e studenti AUC (procedure speciali). Il processo d’acquisto dell’assicurazione consiste in un passaggio integrativo nella richiesta EHAS. I viaggiatori richiedenti l’assicurazione COVID-19 devono completare questo processo al momento della richiesta.
Per maggiori informazioni e per tutte le domande relative all’assicurazione COVID-19 visitare il sito www.sxmprotectionplan.com

ALL’ARRIVO A SINT MAARTEN

Tutti i passeggeri in arrivo sono soggetti al controllo della temperatura corporea e ad altri protocolli di controllo, e potrebbero essere soggetti a test obbligatori a loro spese.
La non idoneità ai controlli effettuati al Check Point Sanitario al momento dell’arrivo comporterà il negato ingresso. I passeggeri che dovranno effettuare un nuovo test al momento dell’arrivo, dovranno rimanere in isolamento nel luogo in cui alloggiano fino al risultato del test.

DURANTE IL SOGGIORNO

Tutti i viaggiatori dovranno automonitorarsi per i primi 5 giorni consecutivi, per verificare che non abbiano contratto dei sintomi simil-influenzali.
I viaggiatori riceveranno un avviso e-mail giornaliero automatico che fornisce un collegamento per inviare le informazioni richieste online i primi 5 giorni del loro soggiorno.
La rilevazione della temperatura sarà possibile effettuarla in tutte le hall della maggior parte degli hotel e di altre strutture ricettive.

DOVE EFFETTUARE IL TAMPONE IN LOCO

Al sito https://stmaartenupdates.com/testing-on-island/ è disponibile l’elenco delle strutture dove effettuare il tampone.

SAINT MARTIN LATO FRANCESE

Vi invitiamo a consultare il seguente sito per maggiori informazioni sul lato francese dell’isola: http://www.saint-barth-saint-martin.gouv.fr/Actualites/LA-UNE/Actualites/Covid-19-les-conditions-d-entree-par-voie-aerienne-a-Saint-Barthelemy-et-a-Saint-Martin

VOLI CON SCALO

Nel caso il volo non fosse diretto, ma con scalo/transito in un altro Paese è necessario verificare i requisiti di ingresso di tutti i Paesi coinvolti nell’itinerario di volo.
Si prega di consultare il sito: https://www.viaggiaresicuri.it/ per aggiornamenti relativi alla documentazione di viaggio anche per i soli transiti.
In alcuni casi è necessario compilare on line un formulario.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER INGRESSO/RIENTRO IN ITALIA

Dal 1° giugno non è più necessario presentare, per l’ingresso in Italia, la certificazione verde Covid-19 (Green Pass). Dal 1° maggio non è più necessario compilare il modulo dPLF Digital Passenger Locator Form.