IMPORTANTE

Il viaggiatore è tenuto ad informarsi prima della partenza sull’aggiornamento e le eventuali modifiche delle norme restrittive e dei requisiti di ingresso adottati dal paese di destinazione in termini di prevenzione e contenimento dei contagi da Covid-Sars 19.
A seguito delle continue variazioni delle normative che regolano gli spostamenti tra i paesi e le regioni, è fondamentale che i passeggeri, prima della partenza, consultino i seguenti siti:
https://www.viaggiaresicuri.it/
https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio
https://reopen.europa.eu/it/
E’ altresì importante verificare sui siti ufficiali delle singole strutture, nonché sui siti istituzionali di regioni e Paesi di destinazione, le misure di contenimento e di protezione anti Covid-19.
Le regole di ingresso dei vari paesi potrebbero variare per cittadini di nazionalità diversa da quella italiana. In questo caso è necessario rivolgersi alla propria ambasciata.

DOCUMENTI E VISTI

Tutti i passeggeri di cittadinanza italiana devono essere in possesso di un passaporto elettronico/biometrico in corso di validità. Non è richiesto alcun visto per soggiorni inferiori ai 6 mesi.
ETA: Dal 15 marzo 2016 i cittadini italiani che si recano in Canada o semplicemente transitano da un aeroporto canadese devono ottenere un permesso chiamato ETA (Electronic Travel Authorization). L’ETA non è richiesto se l’ingresso è via terra o via mare; ad esempio non è necessario fare l’ETA se si attraversa la frontiera tra USA e Canada a Niagara Falls oppure se si prende il traghetto tra Seattle e Vancouver. La registrazione dell’ETA va fatta on line e il costo è di 7 dollari canadesi a persona. Il sito ufficiale dove fare la registrazione ETA è il seguente:
http://www.cic.gc.ca/english/visit/eta.asp

VIAGGI PER IL CANADA CON TRANSITO NEGLI STATI UNITI

I passeggeri (inclusi bambini e neonati), anche solo in transito negli Stati Uniti d’America necessitano del passaporto a lettura ottica in regola con la normativa vigente e devono essere in possesso del visto elettronico E.S.T.A. (ELECTRONIC SYSTEM FOR TRAVEL AUTHORIZATION).
L’autorizzazione ESTA si ottiene esclusivamente collegandosi al sito internet del dipartimento di sicurezza nazionale degli Stati Uniti al seguente indirizzo: https://esta.cbp.dhs.gov. Il costo è di $21 a persona.

REQUISITI DI INGRESSO COVID-19 CANADA

A causa della pandemia Covid, è possibile entrare in Canada (con un volo da qualsiasi Paese straniero o via terra/mare dagli USA) evitando il periodo di quarantena solo con i seguenti requisiti:

PRIMA DELLA PARTENZA PER IL CANADA

I Vaccini: a tutte le persone, dai 12 anni in su, è richiesto il certificato di vaccinazione anti Covid. Gli unici vaccini approvati dal governo canadese sono:
–               Pfizer (doppia dose)
–               Moderna (doppia dose)
–               AstraZeneca (doppia dose)
–              Janssen/Johnson&Johnson (singola dose)
L’ingresso è consentito solo se sono trascorsi 14 giorni dalla seconda dose vaccinale per Pfizer/Moderna/AstraZeneca o 14 giorni dalla singola dose vaccinale per Janssen/Johnson&Johnson
Per coloro che hanno contratto il Covid e hanno ricevuto una singola dose di vaccino Pfizer/Moderna/AstraZeneca non è consentito l’ingresso in Canada senza quarantena
I bambini sotto i 12 anni non vaccinati possono entrare in Canada solo se accompagnati dai genitori o tutori vaccinati con le regole sopracitate.  I bambini devono evitare aggregazioni o attività di gruppo di qualsiasi genere nei primi 14 giorni dal loro arrivo in Canada
I bambini non vaccinati dai 5 agli 11 anni sono soggetti a un test il primo giorno e a un ulteriore test l’ottavo giorno dal loro arrivo in Canada. Se risultassero positivi al test viene applicata la regola della quarantena anche per i genitori (vedere sotto la regola della quarantena.
A partire dal 01/04/2022 non è più necessario eseguire il tampone prima della partenza per il Canada. 
Applicazione di Tracciamento:  nelle 72 ore prima dell’arrivo in Canada è obbligatorio inserire alcune informazioni nell’applicazione “ArriveCAN”, scaricabile sul proprio smartphone https://www.canada.ca/en/public-health/services/diseases/coronavirus-disease-covid-19/arrivecan.html . ArriveCAN è un Applicazione che il Governo canadese ha creato per raccogliere in anticipo alcune informazioni fondamentali: oltre ai dati personali (cognome e nome, data di nascita ecc.) vengono richieste le informazioni riguardo il vaccino e un contatto di reperibilità durante il viaggio in Canada.       Nell’App ArriveCan va inserito in maniera digitale anche il certificato vaccinale che dev’essere redatto in lingua inglese o francese o con una traduzione certificata sempre in inglese o francese.
Durante la compilazione viene anche chiesto se si ha un piano di quarantena. In questo caso è necessario indicare di SI’ dichiarando che in caso di positività scoperta tramite test mentre si è in Canada il piano di quarantena prevede la permanenza in hotel.
Alla fine della compilazione dei dati l’App ArriveCAN rilascia una ricevuta che va mostrata obbligatoriamente in aeroporto prima dell’imbarco per il Canada. Sul sito https://www.canada.ca/en/public-health/services/video/arrivecan.html è possibile reperire tutte le informazioni e un video tutorial relativi all’App.
Sito ufficiale Ingresso del Governo canadese per gli aggiornamenti sulle procedure di ingresso relative alla pandemia: https://travel.gc.ca/travel-covid 

TEST CASUALE ALL’ARRIVO IN CANADA PER I PASSEGGERI VACCINATI

Tutte le persone vaccinate che entrano in Canada potrebbero essere sottoposte a un test di verifica. Il criterio di selezione è puramente casuale. Il passeggero che viene selezionato per questa verifica casuale riceve, nel giro di 20 minuti circa dal suo ingresso in Canada, una mail con le istruzioni da seguire per il test di controllo.  Il passeggero non deve comunque aspettare il risultato del test in aeroporto e può quindi proseguire verso la sua destinazione (hotel) oppure prendere il volo di coincidenza per la destinazione finale.  Il risultato del tampone verrà comunicato con un messaggio sempre tramite mail o con l’App ArriveCan.  Se il tampone risultasse positivo le autorità sanitarie informeranno l’interessato dando istruzioni per la quarantena che dovrà essere fatta presso l’hotel dove è previsto il soggiorno e che è stato dichiarato come luogo di quarantena nell’App ArriveCan.  Le spese del soggiorno durante la quarantena sono a carico del viaggiatore; per questo motivo è fortemente consigliato acquistare l’assicurazione che copre le spese in caso di quarantena.  La violazione dell’obbligo di quarantena che viene monitorato anche attraverso dei controlli da parte delle forze di polizia, determina sanzioni che possono arrivare fino a una multa di 750 mila dollari canadesi e/o all’arresto fino a 6 mesi.

VOLI CON SCALO

Nel caso il volo non fosse diretto, ma con scalo/transito in un altro Paese è necessario verificare i requisiti di ingresso di tutti i Paesi coinvolti nell’itinerario di volo.
Si prega di consultare il sito: https://www.viaggiaresicuri.it/ per aggiornamenti relativi alla documentazione di viaggio anche per i soli transiti.
In alcuni casi è necessario compilare on line un formulario.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER INGRESSO/RIENTRO IN ITALIA

Dal 1° giugno non è più necessario presentare, per l’ingresso in Italia, la certificazione verde Covid-19 (Green Pass). Dal 1° maggio non è più necessario compilare il modulo dPLF Digital Passenger Locator Form.