IMPORTANTE

A partire dal 1° ottobre 2022 il governo canadese ha deciso togliere tutte le restrizioni che riguardano le misure anti SARS-CoV-2, sia per chi arriva in aereo sia per chi arriva via terra.

Pertanto:

Il viaggiatore è tenuto ad informarsi prima della partenza sull’aggiornamento e le eventuali modifiche delle norme restrittive e dei requisiti di ingresso adottati dal paese di destinazione in termini di prevenzione e contenimento dei contagi da Covid-Sars 19.
A seguito delle continue variazioni delle normative che regolano gli spostamenti tra i paesi e le regioni, è fondamentale che i passeggeri, prima della partenza, consultino i seguenti siti:
https://www.viaggiaresicuri.it/
https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio
https://reopen.europa.eu/it/
E’ altresì importante verificare sui siti ufficiali delle singole strutture, nonché sui siti istituzionali di regioni e Paesi di destinazione, le misure di contenimento e di protezione anti Covid-19.
Le regole di ingresso dei vari paesi potrebbero variare per cittadini di nazionalità diversa da quella italiana. In questo caso è necessario rivolgersi alla propria ambasciata.

DOCUMENTI E VISTI

Tutti i passeggeri di cittadinanza italiana devono essere in possesso di un passaporto elettronico/biometrico in corso di validità. Non è richiesto alcun visto per soggiorni inferiori ai 6 mesi.
ETA: Dal 15 marzo 2016 i cittadini italiani che si recano in Canada o semplicemente transitano da un aeroporto canadese devono ottenere un permesso chiamato ETA (Electronic Travel Authorization). L’ETA non è richiesto se l’ingresso è via terra o via mare; ad esempio non è necessario fare l’ETA se si attraversa la frontiera tra USA e Canada a Niagara Falls oppure se si prende il traghetto tra Seattle e Vancouver. La registrazione dell’ETA va fatta on line e il costo è di 7 dollari canadesi a persona. Il sito ufficiale dove fare la registrazione ETA è il seguente:
http://www.cic.gc.ca/english/visit/eta.asp

VIAGGI PER IL CANADA CON TRANSITO NEGLI STATI UNITI

I passeggeri (inclusi bambini e neonati), anche solo in transito negli Stati Uniti d’America necessitano del passaporto a lettura ottica in regola con la normativa vigente e devono essere in possesso del visto elettronico E.S.T.A. (ELECTRONIC SYSTEM FOR TRAVEL AUTHORIZATION).
L’autorizzazione ESTA si ottiene esclusivamente collegandosi al sito internet del dipartimento di sicurezza nazionale degli Stati Uniti al seguente indirizzo: https://esta.cbp.dhs.gov. Il costo è di $21 a persona.

VOLI CON SCALO

Nel caso il volo non fosse diretto, ma con scalo/transito in un altro Paese è necessario verificare i requisiti di ingresso di tutti i Paesi coinvolti nell’itinerario di volo.
Si prega di consultare il sito: https://www.viaggiaresicuri.it/ per aggiornamenti relativi alla documentazione di viaggio anche per i soli transiti.
In alcuni casi è necessario compilare on line un formulario.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER INGRESSO/RIENTRO IN ITALIA

Dal 1° giugno non è più necessario presentare, per l’ingresso in Italia, la certificazione verde Covid-19 (Green Pass). 
Dal 1° maggio non è più necessario compilare il modulo dPLF Digital Passenger Locator Form.