REQUISITI DI INGRESSO QATAR

A seguito del progressivo miglioramento della situazione pandemica, il Qatar ha annunciato un ulteriore alleggerimento delle misure sanitarie di prevenzione del covid-19 per chi fa ingresso nel paese e proviene da paesi classificati “Standard Health Measures” tra cui l’Italia.

A partire dal 16 marzo 2022, le norme per entrare in Qatar per i viaggiatori italiani che hanno completato il ciclo vaccinale o sono guariti da Covid-19 sono:

Lo stato di immunità per i vaccinati ha una durata di 12 mesi dalla dose booster dei vaccini Pfizer, Moderna, Astra Zeneca e di 9 mesi a partire dal quattordicesimo giorno dalla seconda dose dei medesimi vaccini. Per i vaccinati con vaccino Jansen & Jansen, lo stato di immunità è valido per 9 mesi da 2 settimane dopo la prima dose  e 12 mesi dopo 7 giorni dal booster.


Lo stato di immunità per i guariti da un’infezione da COVID-19 deve essere confermata dal punto di vista medico, ed è valido per 12 mesi dalla data dell’infezione. E’ necessario mostrare il risultato ufficiale e verificabile di un test di laboratorio come evidenza della passata infezione.

I bambini non vaccinati di età inferiore ai 12 anni che viaggiano con uno o più genitori vaccinati o guaritidovranno sottoporsi a un Tampone Antigenico Rapido all’arrivo in aeroporto (o altro punto di ingresso per terra o per mare)

I viaggiatori non immuni dovranno sottoporsi a tampone PCR pre-viaggio con esito negativo ottenuto non oltre le 48 ore prima della partenza dall’Italia e saranno sottoposti a quarantena di 5 giorni in covid-hotel e al quinto giorno dovranno effettuare un Tampone Antigenico Rapido.
Si raccomanda di verificare sempre eventuali aggiornamenti sul sito del Ministero della Salute del Qatar prima e durante il viaggio.

AL RIENTRO IN ITALIA

A partire dal 1° marzo 2022 non sarà più necessario sottoporsi al tampone di controllo per il rientro in Italia purché la persona sia completamente vaccinata e munita di Green Pass da esibire alla compagnia aerea prima del check-in. 
Per coloro che non sono vaccinati rimane obbligatorio per rientrare in Italia un test molecolare da effettuare 48 ore prima della partenza o un test antigenico da effettuare entro le 24 ore prima della partenza.

Dal 1° maggio non è più obbligatorio compilare il modulo dPLF Digital Passenger Locator Form.

VOLI CON SCALO

Nel caso il volo non fosse diretto, ma con scalo/transito in un altro Paese si prega di consultare il sito: https://www.viaggiaresicuri.it/ per aggiornamenti relativi alla documentazione di viaggio anche per i soli transiti.
In alcuni casi è necessario compilare on line un formulario.

IN EVIDENZA
A seguito delle continue variazioni delle normative che regolano gli spostamenti tra i paesi e le regioni, è fondamentale che i passeggeri, prima della partenza, consultino i seguenti siti:

https://www.viaggiaresicuri.it/
https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio
https://reopen.europa.eu/it/

E’ altresì importante verificare sui siti ufficiali delle singole strutture, nonché sui siti istituzionali di regioni e Paesi di destinazione, le misure di contenimento e di protezione anti Covid-19.

Le regole di ingresso dei vari paesi potrebbero variare per cittadini di nazionalità diversa da quella italiana. In questo caso è necessario rivolgersi alla propria ambasciata.