IMPORTANTE

Le direttive sui requisiti di ingresso nei vari paesi sono aggiornate al momento dell’invio dei Documenti di Viaggio.
Il viaggiatore è tenuto ad informarsi prima della partenza sull’aggiornamento e le eventuali modifiche delle norme restrittive e dei requisiti di ingresso adottati dal paese di destinazione in termini di prevenzione e contenimento dei contagi da Covid-Sars 19.

A seguito delle continue variazioni delle normative che regolano gli spostamenti tra i paesi e le regioni, è fondamentale che i passeggeri, prima della partenza, consultino i seguenti siti:
https://www.viaggiaresicuri.it/

https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio

https://reopen.europa.eu/it/


E’ altresì importante verificare sui siti ufficiali delle singole strutture, nonché sui siti istituzionali di regioni e Paesi di destinazione, le misure di contenimento e di protezione anti Covid-19.
Le regole di ingresso dei vari paesi potrebbero variare per cittadini di nazionalità diversa da quella italiana. In questo caso è necessario rivolgersi alla propria ambasciata.

DOCUMENTI E VISTI

E’ necessario essere in possesso di passaporto con validità residua di almeno 6 (sei) mesi dalla data di entrata in India e con almeno due pagine libere affiancate.
 
Il visto d’ingresso è obbligatorio.
 
I cittadini Italiani che intendono visitare l’India per turismo, devono fare richiesta di ingresso tramite la procedura on-line di e-Visa (da richiedere e pagare tra i 30 gg e, al più tardi, entro 5 giorni dalla partenza) sul sito http://indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html
(esempio di formulario https://indianvisaonline.gov.in/evisa/images/SampleForm.pdf)
Non possono usufruire dell’eVisa i titolari di passaporto diplomatico o di servizio o di laissez-passer.

Prima di procedere alla richiesta online dell’E-Visa è necessario verificare di essere in possesso dei seguenti requisiti:
– passaporto con almeno sei mesi di validità residua dalla data di entrata in India e due pagine bianche;
– SCANSIONE A COLORI DI UNA FOTOTESSERA del formato 5cm x 5cm, frontale e con sfondo bianco (formato jpeg, minimo 10 KB massimo 1 MB).
– SCANSIONE A COLORI DELLA PAGINA DEL PASSAPORTO contenente i dati personali (formato pdf, minimo 10 KB massimo 300 KB).
 
Il visto in formato elettronico, che avrà durata di 30gg con doppio ingresso, verrà inviato entro 72 ore all’indirizzo email inserito in fase di richiesta, dovrà essere stampato, portato con sé in aeroporto insieme al passaporto e conservato per tutta la durata del viaggio.
 
L’ottenimento del permesso e-Visa è a cura dei clienti, è pagabile on-line, costo a partire da USD50.
I visitatori diretti verso zone con accesso limitato o protette necessitano di permessi speciali. Per ogni informazione al riguardo e per conoscere l’elenco delle suddette aree, è bene sempre informarsi presso le Rappresentanze diplomatico-consolari indiane in Italia prima di presentare la domanda di visto.

REQUISITI DI INGRESSO COVID-19 INDIA

I viaggiatori proveniente dall’Italia che hanno completato il ciclo vaccinale possono entrare in India senza restrizioni.
Al momento, e fino ad eventuale nuovo ordine, NON sarà necessario compilare l’autocertificazione sul sito Air Suvidha (https://www.newdelhiairport.in/airsuvidha/apho-registration) per la registrazione precedente la partenza per l’India. 
Le Autorità indiane raccomandano ai passeggeri di attivare sul proprio cellulare l’applicazione di tracciamento gratuita Aarogya Setu

VOLI CON SCALO
Nel caso il volo non fosse diretto, ma con scalo/transito in un altro Paese si prega di consultare il sito: https://www.viaggiaresicuri.it/  per aggiornamenti relativi alla documentazione di viaggio anche per i soli transiti. In alcuni casi è necessario compilare on line un formulario.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER INGRESSO/RIENTRO IN ITALIA

Dal 1 giugno 2022, non è più richiesto il Green Pass né altra certificazione equivalente per il rientro in Italia dall’estero.